Annuncio

Annuncio


Pagina 1 di 141 1 2 3 11 51 101 ... ultimoultimo
Visualizzazione da 1 a 10 di 1402
Discussione: Che cosa è la sportività.
  1. #1
     Tenente
     
    Forum Utente non accreditato
    Dal: gennaio 2009
    Da: roma
    Prov: RM - Roma
    Messaggi: 1 735
    Profilo: 1615 visite
    Gradimento: 61
    8.0

    n€Store
    Cash: n€ 125=
    Banca: n€ 0=

    Che cosa è la sportività.

    dopo questi ultimi avvenimenti, si e' parlato molto di sportività e secondo me si e' pure un po' abusato del suo significato.

    quello che voglio dire che non e' poi cosi' facile catalogare la sportivita', o meglio, la congezione puo' essere soggettiva.
    faccio un esempio pratico: qualche anno fa si e' svolta un partita di serie A tra Roma-Catania(nel 2006) ed e' stata al centro delle polemiche poiche' e' finita 7-0. i giocatori (e non solo!) del catania hanno criticato il comportamento dei giocatori della roma poiche', a loro modo di vedere, il continuare a giocare e fare gol sino alla fine equivalere a voler deridere l'avversario e quindi un comportamento antisportivo. questo si contrappone pero' ad un principio di sportivita' che dice: il miglior modo di rispettare l'avversario e dare sempre il massimo.

    ho fatto questo esempio per dire che molti reputano il comportamento di paper antisportivo, ma per molti altri e' stato solo coerente con il suo principio, e come quando in una partita una squadra che perde un giocatore per infortunio e ha gia' effettuato tutti i cambi...la partita va avanti! non si annula, ne tantomeno la squadra con un uomo in piu' fa uscire uno dei suoi per equilibrare la quantita' di giocatori in campo!

    il caso di geopop e' un caso particolare poiche' lui non ha mai disputato quella partita, ma il mio discorso si allaccia in generale al discorso di bento e paper che comunque per loro le partite di chall devono continuare anche in caso di disconnesioni.

    tutto questo per dire, secondo voi questo comportamento e' sportito o sleale?



  2. #2
     Colonnello C.te
     Lo Sterminatore
    Forum Utente non accreditato
    Dal: settembre 2007
    Prov: BO - Bologna
    Messaggi: 13 470
    Profilo: 10995 visite
    Gradimento: 244
    8.1

    n€Store
    Cash: n€ 1 953=
    Banca: n€ 0=

    Re: che cosa e' secondo voi la sportività?

    Quote bombernistrio ha scritto:
    dopo questi ultimi avvenimenti, si e' parlato molto di sportività e secondo me si e' pure un po' abusato del suo significato.

    quello che voglio dire che non e' poi cosi' facile catalogare la sportivita', o meglio, la congezione puo' essere soggettiva.
    faccio un esempio pratico: qualche anno fa si e' svolta un partita di serie A tra Roma-Catania(nel 2006) ed e' stata al centro delle polemiche poiche' e' finita 7-0. i giocatori (e non solo!) del catania hanno criticato il comportamento dei giocatori della roma poiche', a loro modo di vedere, il continuare a giocare e fare gol sino alla fine equivalere a voler deridere l'avversario e quindi un comportamento antisportivo. questo si contrappone pero' ad un principio di sportivita' che dice: il miglior modo di rispettare l'avversario e dare sempre il massimo.
    Ricordo bene quella partita,e Spalletti diede uno straordinatio esempio di quello che è il più patetico,ipocrita,insopportabile e mellifluo concetto di sportività all'italiana:a fine partita andò a stringere la mano chiedendo scusa ai giocatori del Catania e rimproverò la sua squadra per avere infierito!

    Che buffonate all'italiana,che mentalità patetica:in America se racconti una cosa del genere non ci crederebbero nemmeno.

    Bravo Spalletti,vero simbolo dei ''valori all'italiana'',e il rispetto per chi lavora come una bestia tutta la settimana,guadagna uno stipendio da fame e lo spende per andare a vedere la Roma allo stadio,chiedendo spettacolo fino all'ultimo minuto?
  3. #3
     Colonnello C.te
     Lo Sterminatore
    Forum Utente non accreditato
    Dal: settembre 2007
    Prov: BO - Bologna
    Messaggi: 13 470
    Profilo: 10995 visite
    Gradimento: 244
    8.1

    n€Store
    Cash: n€ 1 953=
    Banca: n€ 0=

    Re: che cosa e' secondo voi la sportività?

    Stessa sceneggiata a parti invertite la fece l'allenatore del Parma(Baldini mi sembra)qualche anno fa dopo un 4-0 subito dall'Udinese,rimproverando i friulani per aver cercato la goleada
  4. #4
     Tenente
     
    Forum Utente non accreditato
    Dal: gennaio 2009
    Da: roma
    Prov: RM - Roma
    Messaggi: 1 735
    Profilo: 1615 visite
    Gradimento: 61
    8.0

    n€Store
    Cash: n€ 125=
    Banca: n€ 0=

    Re: che cosa e' secondo voi la sportività?

    Quote bento81 ha scritto:
    Ricordo bene quella partita,e Spalletti diede uno straordinatio esempio di quello che è il più patetico,ipocrita,insopportabile e mellifluo concetto di sportività all'italiana:a fine partita andò a stringere la mano chiedendo scusa ai giocatori del Catania e rimproverò la sua squadra per avere infierito!

    Che buffonate all'italiana,che mentalità patetica:in America se racconti una cosa del genere non ci crederebbero nemmeno.

    Bravo Spalletti,vero simbolo dei ''valori all'italiana'',e il rispetto per chi lavora come una bestia tutta la settimana,guadagna uno stipendio da fame e lo spende per andare a vedere la Roma allo stadio,chiedendo spettacolo fino all'ultimo minuto?

    il 7-0 e' stata quindi e' stata a tuo modo di vedere l'apoteosi della sportivita'.

    ma tornando al gioco del risiko! si puo' paragonare al fatto di fare o no "mondo":

    secondo te il "fare mondo" e' un modello di sportivita'?

    tu mi dirai di no, e sono daccordo anche io, ma stravincere e non lasciare neanche le briciole all'avversario, non si puo' paragonare al 7-0 della roma?

    cioe' : perche' allora il "mondo" diventa antisportivo?

    (PS io sono contro il fare "mondo" ma c'e' da dire che, ragionandoci, una certa logica di sportivita' ce l'ha!)
  5. #5
     Colonnello
     
    Forum Utente non accreditato
    Dal: giugno 2003
    Da: Varese
    Prov: VA - Varese
    Messaggi: 10 253
    Profilo: 5117 visite
    Gradimento: 84
    8.2

    n€Store
    Cash: n€ 23 142=
    Banca: n€ 0=

    Re: che cosa e' secondo voi la sportività?

    Premessa: tutto quello che ho scritto, scrivo e scrivero' parte dall'implicito presupposto che una "competizione sportiva" sia del tutto analoga a una "competizione ludica".

    A mio modo di vedere, in Italia, la "morale cattolica" influenza la mentalita' quando si parla di cosa sia la sportivita'.

    Eppure persino lo stesso cattolico integralista praticante, dovrebbe capire che il principio di "aiutare il bisognoso" non ha nulla a che vedere con una competizione sportiva, in cui tutti hanno scelto liberamente di entrare, accettando che il risultato sia determinato da una sfida (una competizione).

    La mia sensazione e' che gli "anglosassoni" abbiano un concetto si sportivita' piu' coerente all'ambito in cui si applica, cioe' la competizione sportiva. E mi pare che in linea generale il mio punto di vista trovi/troverebbe molti piu' sostenitori oltre confine.

    Il mio concetto di sportivita' e' molto semplice e si riassume in du epunti:

    a) L'organizzazione e gli atleti (giocatori) devono dare pari opportunita' a tutti.

    b) All'interno della gara l'atleta (il giocatore) agisce sportivamente dando il meglio di se', senza procurare volontariamente danni fisici agli avversari e senza aiutarsi in modo illecito.

    Pubblico anche, successivamente, un "saggio" che scrissi quando ebbi analoghi problemi in altro ambiente di gioco. Li' fui addirittura penalizzato perche' non avevo aspettato uno degli organizzatori del torneo (in palese ed enorme ritardo). Io ero l'host. Quando arrivo' la gara era gia' cominciata, fatta partire da me. Chiesi a chi era in testa se volesse annullare e ripartire. Lui rispose "No, adesso no". Considerando che era l' "organizzatore", in quel momento giocatore, in ritardo (quindi senza diritti, a meno di una mia cortesia) e che il giocatore che sarebbe stato piu' danneggiato da una ripartenza aveva espresso parere contrario, non riavviai la gara.
    Successivamente gli organizzatori si riunirono commettendo l'errore clamoroso (ed antisportivo) di far partecipare al giudizio colui che mi accusava. Ovviamente, cosi' come accade per il PaperTorneo (in cui io non arbitro le partite in cui gioco), cosi' lui non avrebbe dovuto far parte della commissione arbitrale per il caso che lo vedeva coinvolto.


    Redstar
    Giudicare preclude la possibilità di conoscere.
    "La mia libertà finisce dove comincia la vostra." - Martin Luther King

    Non abbandonerò alcuna partita, per alcun motivo, nemmeno subito dopo lo start. Questa comunicazione è da considerarsi sostitutiva di una analoga comunicazione pre-partita.

    egcommunity.it
    Quando diamo un giudizio assoluto (non limitato ad un fatto) su una persona, stiamo in realtà esprimendo il giudizio che abbiamo di noi stessi.
  6. #6
     Colonnello
     
    Forum Utente non accreditato
    Dal: giugno 2003
    Da: Varese
    Prov: VA - Varese
    Messaggi: 10 253
    Profilo: 5117 visite
    Gradimento: 84
    8.2

    n€Store
    Cash: n€ 23 142=
    Banca: n€ 0=

    Re: che cosa e' secondo voi la sportività?

    Mi pare che la migliore sintesi per il concetto di sportivita' sia:

    "Essere sportivi, in un gioco o in una competizione sportiva, significa concedere agli avversari opportunita' pari alle nostre."

    Attenersi a questa regola, alquanto semplice, non e' pero' prassi del tutto consolidata in molti ambienti e in molte competizioni (purtroppo).
    La difficolta' nell'attenersi alla regola aumenta in proporzione all'aumento del potere. Gli organizzatori sono piu' vulnerabili, in quanto hanno un maggior potere da gestire. Ma Stan Lee ci ricorda che "da un grande potere derivano grandi responsabilita'".
    Il potere non dovrebbe essere utilizzato per prevaricare, emarginare, essere insomma antisportivi, ma dovrebbe essere utilizzato per dare a tutti pari opportunita'.
    L'organizzatore di una competizione dovrebbe sforzarsi in ogni modo di autolimitare il suo potere, e di porlo allo stesso livello di qualunque altro giocatore. L'organizzatore dovrebbe essere un servitore della competizione, e non un padrone. L'organizzatore e' colui che lavora di piu' e che, cosa molto importante, garantisce pari possibilita' agli avversari, cioe' la sportivita' della competizione.

    L'organizzatore e' esposto al rischio di attacchi personali e critiche. La risposta a questi eventuali attacchi non dovrebbe MAI essere la ritorsione. Chi attacca l'organizzatore deve essere trattato dall'organizzatore come un qualunque altro giocatore; mai e poi mai questo giocatore dovrebbe essere espulso o penalizzato per aver attaccato l'organizzatore.

    L'antisportivita' e' sempre in agguato, si nutre delle debolezze umane e ci suggerisce azioni ignobili. Noi tutti abbiamo il compito, il dovere, di resistere e di non compiere siffatti scempi.
    L'errore che si paventa frequente e' quello di credere di essere nel giusto con le proprie idee, il proprio comportamento, e il proprio modo di "vedere le cose", e che invece chi non la pensi come noi sbagli. Quando non si riesce a frenare queste tendenze si arriva a credere che il comportamento diverso dal nostro vada represso, sanzionato, "corretto". E allora la scure dell'antisportivita' si cala e compie lo scempio.

    Oscar Wilde scriveva "Una rosa rossa non e' egoista. Sarebbe orribilmente egoista se volesse che i fiori del giardino fossero tutti rossi e tutte rose".

    In questo aforisma e' racchiuso tutto il senso dell' essere sportivi, e di cio' che significhi l' essere sportivi e l'essere antisportivi.
    La rosa rossa non e' egoista perche' e' bella, se lascia agli altri fiori la liberta' di esprimersi anche in maniera diversa dalla sua. La rosa rossa diventerebbe (orribilmente) egoista se volesse che tutti i fiori del giardino fossero come lei. Un simile comportamento, se la rosa rossa fosse il giardiniere (l'organizzatore), porterebbe ad avere un giardino con solamente rose rosse (una competizione che emargina e poi esclude gli avversari scomodi).
    Allo stesso modo i giocatori di una competizione devono essere lasciati liberi di esprimere al meglio le loro qualita', e devono avere la liberta' di esprimersi liberamente nel gioco, se le loro azioni sono all'interno del regolamento (all'interno del giardino).
    Mai e poi mai i giocatori devono essere sanzionati o anche solamente discriminati perche' giocano o si comportano in modo diverso da quello che l'organizzatore o la maggior parte dei giocatori pensa dovrebbe essere il comportamento "giusto". Altrimenti si costruisce un giardino che ha i fiori tutti uguali (e non e' nemmeno sicuro che siano delle bellissime rose rosse!).

    Ogni giocatore e sportivo degno di questo nome deve avere il coraggio di affrontare sul campo (qualunque esso sia) tutti gli avversari, compreso il suo peggior nemico.
    Un organizzatore deve garantire che tutti abbiano la possibilita' di confrontarsi sul campo.

    Chi esclude il suo peggior nemico da una competizione e' un prepotente, un perdente che non sa reggere una sconfitta, e' un antisportivo. Le persone come lui sono quelle che rendono un gioco o una competizione sportiva qualcosa di vergognoso (a dir poco).
    Se fosse per gente come loro in ogni competizione vincerebbero solamente atleti del paese che la organizza, o che stanno simpatici al comitato organizzatore.

    Il compito di un organizzatore e/o di un arbitro, o di un comitato organizzatore e/o arbitrale, e' quello di garantire i diritti sportivi di TUTTI i giocatori. Particolare vigilanzava va posta nei confronti delle minoranze, degli stranieri, dei discriminati per qualunque motivo, perche' e' a questi giocatori che potrebbero piu' facilmente essere negate le pari opportunita' che invece un organizzatore e un arbitro o un comitato organizzatore e un comitato arbitrale devono garantire.
  7. #7
     Colonnello C.te
     Lo Sterminatore
    Forum Utente non accreditato
    Dal: settembre 2007
    Prov: BO - Bologna
    Messaggi: 13 470
    Profilo: 10995 visite
    Gradimento: 244
    8.1

    n€Store
    Cash: n€ 1 953=
    Banca: n€ 0=

    Re: che cosa e' secondo voi la sportività?

    Quote bombernistrio ha scritto:
    il 7-0 e' stata quindi e' stata a tuo modo di vedere l'apoteosi della sportivita'.
    decisamente sì,è stata proprio l'apoteosi della sportività,quale modo migliore per onorare gli stipendi miliardari pagati anche dal contributo dei tifosi che si mangiano una mensilità l'anno per pagarsi lo stadio o Sky sperando di vedere goleade clamorose e partite piene di goal?


    Se magari il Catania fosse rimasto in 9 uomini per infortuni e cambi esauriti magari il discorso era diverso...
    ma tornando al gioco del risiko! si puo' paragonare al fatto di fare o no "mondo":secondo te il "fare mondo" e' un modello di sportivita'?
    Vincere 7-0 una partita di calcio secondo me non ha nulla a che fare con il fare mondo in Risiko,che se non motivato da esigenze di classifica risulta essere un comportamento da spacconi.
  8. #8
     Colonnello C.te
     
    Forum Utente non accreditato
    Dal: agosto 2008
    Prov: SA - Salerno
    Messaggi: 17 708
    Profilo: 5847 visite
    Gradimento: 134
    8.8

    n€Store
    Cash: n€ 6 426=
    Banca: n€ 15 039=

    Re: che cosa e' secondo voi la sportività?

    Quote paperinikredstar ha scritto:

    Il mio concetto di sportivita' e' molto semplice e si riassume in du epunti:

    a) L'organizzazione e gli atleti (giocatori) devono dare pari opportunita' a tutti.
    Redstar

    Pari opportunita che tu hai negato a Gepop !!
    sei solo un opportunista che sa solo bla bla bla bla bla bla
    ed ora esco per evitare di leggere altre tue caxxate!!
    Marc Marquez è una ME.RD.A
  9. #9
     Colonnello
     
    Forum Utente non accreditato
    Dal: giugno 2003
    Da: Varese
    Prov: VA - Varese
    Messaggi: 10 253
    Profilo: 5117 visite
    Gradimento: 84
    8.2

    n€Store
    Cash: n€ 23 142=
    Banca: n€ 0=

    Re: che cosa e' secondo voi la sportività?

    Quote wolf62 ha scritto:
    Pari opportunita che tu hai negato a Gepop !!
    sei solo un opportunista che sa solo bla bla bla bla bla bla
    ed ora esco per evitare di leggere altre tue caxxate!!
    E' esattamente il contrario.

    Io ho giocato e giocherei ancora con gepop. Non ho liste nere.

    Trattare gepop diversamente (annullando la partita) perche' e' iscritto al PaperTorneo o perche' mi sta simpatico, sarebbe antisportivo perche' discriminerebbe gli altri giocatori che non sono iscritti al PaperTorneo o che non mi sono simpatici.


    Redstar
  10. #10
     Colonnello C.te
     
    Forum Utente non accreditato
    Dal: agosto 2008
    Prov: SA - Salerno
    Messaggi: 17 708
    Profilo: 5847 visite
    Gradimento: 134
    8.8

    n€Store
    Cash: n€ 6 426=
    Banca: n€ 15 039=

    Re: che cosa e' secondo voi la sportività?

    Quote paperinikredstar ha scritto:
    E' esattamente il contrario.

    Io ho giocato e giocherei ancora con gepop. Non ho liste nere.

    Trattare gepop diversamente perche' e' iscritto al PaperTorneo o perche' mi sta simpatico, sarebbe antisportivo perche' discriminerebbe gli altri giocatori che non sono iscritti al PaperTorneo o che non mi sono simpatici.


    Redstar

    ti consiglio un buon medico hai dei seri problemi di comprensione credimi!!!
    Se vuoi ti do dei nomi delle tue parti.

Pagina 1 di 141 1 2 3 11 51 101 ... ultimoultimo

Navigazione

Tag per questa discussione