Annuncio

Annuncio


Pagina 97 di 97 primaprima ... 47 87 95 96 97
Visualizzazione da 961 a 970 di 970
Discussione: Mai più uno solo in cabina, cambiano regole a bordo (Mozzi contro tutti)
  1. #961
     Generale CSM
     Administrator
    Forum Utente non accreditato
    Dal: gennaio 2007
    Prov: MO - Modena
    Messaggi: 21 457
    Profilo: 6696 visite
    Gradimento: 216
    9.3

    n€Store
    Cash: n€ 85 944=
    Banca: n€ 58=

    Re: Mai più uno solo in cabina, cambiano regole a bordo (Mozzi contro tutti)

    Quote mozzicotto ha scritto: Visualizza il messaggio
    ..nn ho capito hai esteso il discorso in generale concludendo che sono quel genere di persona?
    E' una deduzione legittima.

    Stiamo parlando di fatti, non di religione. Se non riesci a concepire una prova in grado di falsificare la tua teoria, significa che c'è qualcosa che non va nella tua teoria. Qualcosa di molto grosso, e la tua smette di essere una teoria, una come tante, su come possono essere andate le cose... ma diventa una "fede" (ne sei convinto a prescindere). E se approcci la realtà in questo modo una volta, anche solo questa volta, significa che ne sei capace.

    Non ti ho convinto vero?
    Che il torneo challenge sia un postaccio è fuori da ogni dubbio.
    E' un ricettacolo di psicocartinari, cronofrenici, geobulimici, aleopatici e nevrastitici

    (D. Piergentili)
  2. #962
     Colonnello C.te
     
    Premium: 148º 93p.
    GT/GS/Vitt: 5/0/1
    Forum Utente non accreditato
    Dal: luglio 2003
    Prov: FC - Forlì-Cesena
    Messaggi: 13 192
    Profilo: 5269 visite
    Gradimento: 162
    8.3

    n€Store
    Cash: n€ 95 161=
    Banca: n€ 0=

    Re: Mai più uno solo in cabina, cambiano regole a bordo (Mozzi contro tutti)

    Quote maskass ha scritto: Visualizza il messaggio
    E' una deduzione legittima.
    Bene, quale prova riterresti sufficiente a cambiare idea?
    "..le parole del colonnello dicevano stranamente che l' Italia era la',la'...dove,non lo intendevamo,ma noi la facemmo lì,fra i reticolati,sotto gli occhi severi e giudici dei prigionieri russi e francesi che volevano vedere chi fossero questi-"macaroni"-" Adler Raffaelli
  3. #963
     Generale CSM
     Administrator
    Forum Utente non accreditato
    Dal: gennaio 2007
    Prov: MO - Modena
    Messaggi: 21 457
    Profilo: 6696 visite
    Gradimento: 216
    9.3

    n€Store
    Cash: n€ 85 944=
    Banca: n€ 58=

    Re: Mai più uno solo in cabina, cambiano regole a bordo (Mozzi contro tutti)

    Quote mozzicotto ha scritto: Visualizza il messaggio
    Bene, quale prova riterresti sufficiente a cambiare idea?
    Ci sarebbero tantissimi modi per farmi cambiare idea. Su tutto. Per essere più specifico e con un esempio pratico: per convincermi che il volo Germanwings "l'hanno buttato giù" (una delle mozzi-teorie, corretto?), sarebbe sufficiente che:

    - uno o due dei piloti dei caccia coinvolti decidesse di raccontare l'accaduto ad una TV per una crisi di coscienza o altro. E da lì viene giù tutto il castello di carta. Inchieste giornalistiche, o del parlamento francese, ecc...i vertici militari cominciano ad essere messi sotto pressione, opinione pubblica che incalza, e via via il segreto viene svelato. Questa magari non è semplice perché il primo atto sarebbe un "reato" (violazione di segreto di stato, o qualcosa del genere). Vediamo un altro modo.

    - un banale video. Ad esempio su quelle montagne potevano esserci in gita un gruppo di ragazzi che sentendo dei rombi molto forti hanno alzato lo sguardo al cielo e si sono messi a fare video con i telefonini. Due caccia affiancano un aereo di linea e lo buttano giù. Facile eh.

    - Un altro "Snowden" o "Manning" (se non sai chi sono cerca online) se ne scappa dagli USA portandosi dietro le acquisizione fotografiche di un satellite militare americano che in quel momento aveva la visuale sui cieli francesi... Da lì, come nel punto 1, parte qualche inchiesta e si apre il vaso di pandora.


    Ovviamente non sarebbe il singolo atto in sé a convincermi (il singolo video, per esempio), ma quello che ne seguirebbe. L'inchiesta giornalistica, governativa, o altro, se basata su una prova forte, potente... potrebbe davvero buttare giù tutto il castello di carta. Potrebbe svelare che la telemetria dell'aereo è falsa (e quindi non solo i militari hanno fatto fuoco ma hanno anche mascherato i segnali radio del transponder emettendone di falsi per ingannare le stazioni riceventi di terra civili che hanno pubblicato la "planata" dolce verso la montagna e non la scomparsa del segnale che avrebbe seguito un abbattimento), che tutti i tecnici impiegati nel recupero del resti erano in realtà militari mascherati da civili (dai resti dell'aereoplano, dalla loro collocazione e caratteristiche, una persona competente capisce immediatamente se sono piovuti da 8000m a seguito di esplosione o se da uno schianto a bassa quota, e le persone su quella montagna erano decine e decine..). Potrebbe svelare che i vertici di AirBus, di GermanWings, e dell'autorità Francese ed europea coinvolti nell'indagine sono stati tutti ingannati dai servizi segreti che hanno fabbricato una scatola nera falsa creando dati che simulassero una caduta. Oppure avevano la scatola nera giusta, ma erano tutti e 500 d'accordo, o corrotti, o minacciati di morte.
  4. #964
     Colonnello C.te
     
    Premium: 148º 93p.
    GT/GS/Vitt: 5/0/1
    Forum Utente non accreditato
    Dal: luglio 2003
    Prov: FC - Forlì-Cesena
    Messaggi: 13 192
    Profilo: 5269 visite
    Gradimento: 162
    8.3

    n€Store
    Cash: n€ 95 161=
    Banca: n€ 0=

    Re: Mai più uno solo in cabina, cambiano regole a bordo (Mozzi contro tutti)

    Quote maskass ha scritto: Visualizza il messaggio
    Ci sarebbero tantissimi modi per farmi cambiare idea. Su tutto. Per essere più specifico e con un esempio pratico: per convincermi che il volo Germanwings "l'hanno buttato giù" (una delle mozzi-teorie, corretto?), sarebbe sufficiente che:

    - uno o due dei piloti dei caccia coinvolti decidesse di raccontare l'accaduto ad una TV per una crisi di coscienza o altro. E da lì viene giù tutto il castello di carta. Inchieste giornalistiche, o del parlamento francese, ecc...i vertici militari cominciano ad essere messi sotto pressione, opinione pubblica che incalza, e via via il segreto viene svelato. Questa magari non è semplice perché il primo atto sarebbe un "reato" (violazione di segreto di stato, o qualcosa del genere). Vediamo un altro modo.

    - un banale video. Ad esempio su quelle montagne potevano esserci in gita un gruppo di ragazzi che sentendo dei rombi molto forti hanno alzato lo sguardo al cielo e si sono messi a fare video con i telefonini. Due caccia affiancano un aereo di linea e lo buttano giù. Facile eh.

    - Un altro "Snowden" o "Manning" (se non sai chi sono cerca online) se ne scappa dagli USA portandosi dietro le acquisizione fotografiche di un satellite militare americano che in quel momento aveva la visuale sui cieli francesi... Da lì, come nel punto 1, parte qualche inchiesta e si apre il vaso di pandora.


    Ovviamente non sarebbe il singolo atto in sé a convincermi (il singolo video, per esempio), ma quello che ne seguirebbe. L'inchiesta giornalistica, governativa, o altro, se basata su una prova forte, potente... potrebbe davvero buttare giù tutto il castello di carta. Potrebbe svelare che la telemetria dell'aereo è falsa (e quindi non solo i militari hanno fatto fuoco ma hanno anche mascherato i segnali radio del transponder emettendone di falsi per ingannare le stazioni riceventi di terra civili che hanno pubblicato la "planata" dolce verso la montagna e non la scomparsa del segnale che avrebbe seguito un abbattimento), che tutti i tecnici impiegati nel recupero del resti erano in realtà militari mascherati da civili (dai resti dell'aereoplano, dalla loro collocazione e caratteristiche, una persona competente capisce immediatamente se sono piovuti da 8000m a seguito di esplosione o se da uno schianto a bassa quota, e le persone su quella montagna erano decine e decine..). Potrebbe svelare che i vertici di AirBus, di GermanWings, e dell'autorità Francese ed europea coinvolti nell'indagine sono stati tutti ingannati dai servizi segreti che hanno fabbricato una scatola nera falsa creando dati che simulassero una caduta. Oppure avevano la scatola nera giusta, ma erano tutti e 500 d'accordo, o corrotti, o minacciati di morte.
    ..ah ok..cio' che segue a me sembrava la piu plausibile ma se nemmeno l'hai calcolata avrai avuto le tue ragioni ... la "lotta dei piloti contro quello automatico" negli ultimi disastri aerei si accosta molto bene con la tragedia airbus 320 germanwings , parole tue,.."qualcuno ha deliberatamente disattivato il pilota automatico.. sappiamo che è stato il copilota matto"
    Soprattutto alla luce del fatto che la teoria del suicidio poggia totalmente le sue fondamenta su questo..sulla disattivazione pilota automatico
    Sto vaso di pandora potrebbe essere spandorato in altri modi da quelli da te mmaginati nn che nn apprezzi lo sforzo..
  5. #965
     Generale CSM
     Administrator
    Forum Utente non accreditato
    Dal: gennaio 2007
    Prov: MO - Modena
    Messaggi: 21 457
    Profilo: 6696 visite
    Gradimento: 216
    9.3

    n€Store
    Cash: n€ 85 944=
    Banca: n€ 58=

    Re: Mai più uno solo in cabina, cambiano regole a bordo (Mozzi contro tutti)

    Quote mozzicotto ha scritto: Visualizza il messaggio
    Soprattutto alla luce del fatto che la teoria del suicidio poggia totalmente le sue fondamenta su questo..sulla disattivazione pilota automatico
    Assolutamente no. Pensi siano tutti scemi? Guarda che la popolazione normale non formula teorie sulla base di 4 righe di un articolo che nemmeno capisce.

    Ci sono inchieste, prove, test... con dozzine, se non centinaia di persone coinvolte. Se pensi che la ricostruzione dei fatti si basi solo sui dati della scatola nera hai veramente un orizzonte limitato.

    Siamo di nuovo lì: non hai la minima idea "quantitativa" di cosa c'è in gioco. Da un lato ci sei tu che sviluppi fantasie basandoti su una notizia di cronaca, dall'altro inchieste internazionali che coinvolgono aziende, enti governativi (di governi diversi), o sovragovernativi, pool di ingegneri, tecnici, esperti di sicurezza aerea, dei radar e di tutto il resto che analizzano dati satellitari, meteorologici, del cockpit voice recoder, della scatola nera, dei segnali radio con la telemetria di volo emessi dall'aeroplano e captati da ricevitori di privati cittadini (te ne puoi mettere uno sul balcone per pochi dollari e contribuire alla raccolta dei dati radio aerei), di eventuali testimonanze di tutti gli abitanti della zona...
    Psicologi che profilano pilota, copilota, personale di bordo, i servizi di intelligence che passano al vaglio la lista passeggeri (non si sa mai, meglio indagare anche lì')..

    Tutto questo lavoro immane produce l'unico scenario compatibile con ogni dato esistente: il suicidio di Lubitz.

    Ma tu no. Tu leggi un articolo, sottolinei in rosso, e non ti frega un caxxo della realtà. Hai ragione tu perché ti senti bene così.

    Auguri
  6. #966
     Colonnello C.te
     
    Premium: 148º 93p.
    GT/GS/Vitt: 5/0/1
    Forum Utente non accreditato
    Dal: luglio 2003
    Prov: FC - Forlì-Cesena
    Messaggi: 13 192
    Profilo: 5269 visite
    Gradimento: 162
    8.3

    n€Store
    Cash: n€ 95 161=
    Banca: n€ 0=

    Re: Mai più uno solo in cabina, cambiano regole a bordo (Mozzi contro tutti)

    Quote maskass ha scritto: Visualizza il messaggio
    Assolutamente no. leggi un articolo, sottolinei in rosso, e non ti frega un caxxo della realtà. Hai ragione tu perché ti senti bene così.
    sbagliato nn ho ragione io perchè mi fa sentir bene ho ragione PERCHE' C'E' DA STAR MALE e se tu avessi ragionato sulle sottolineature ( cambio colore? ) di certo nn staresti qui a supercaxxolare.
    Ma ...un 3D intero di ragionamenti e prove in cui mi sono sgolato e ve ne uscite, cip e ciop , come oggi fosse il primo giorno che scrivo..come dovessi ripetere tutto da capo.
    Allora ripetiamolo ancora..avete un "nemico" che non potrete mai sconfiggere ed è il tempo...è quello che discernerà verità e menzogna e chi ha tratto vantaggio dal fango vi affogherà malamente per costoro la seconda condizione diverrà peggiore di quella che sono riusciti ad evitare
  7. #967
     Generale CSM
     Administrator
    Forum Utente non accreditato
    Dal: gennaio 2007
    Prov: MO - Modena
    Messaggi: 21 457
    Profilo: 6696 visite
    Gradimento: 216
    9.3

    n€Store
    Cash: n€ 85 944=
    Banca: n€ 58=

    Re: Mai più uno solo in cabina, cambiano regole a bordo (Mozzi contro tutti)

    Quote mozzicotto ha scritto: Visualizza il messaggio
    un 3D intero di ragionamenti e prove in cui mi sono sgolato ...
    I tuoi cosa?
  8. #968
     Colonnello C.te
     
    Premium: 148º 93p.
    GT/GS/Vitt: 5/0/1
    Forum Utente non accreditato
    Dal: luglio 2003
    Prov: FC - Forlì-Cesena
    Messaggi: 13 192
    Profilo: 5269 visite
    Gradimento: 162
    8.3

    n€Store
    Cash: n€ 95 161=
    Banca: n€ 0=

    Re: Mai più uno solo in cabina, cambiano regole a bordo (Mozzi contro tutti)

    Quote maskass ha scritto: Visualizza il messaggio
    I tuoi cosa?
    ridi vuoi che ti faccia fare una figura di ?..vado indietro a poi te li risbatto in faccia,ragazzo ..nn so se ti conviene
  9. #969
     Generale CSM
     Administrator
    Forum Utente non accreditato
    Dal: gennaio 2007
    Prov: MO - Modena
    Messaggi: 21 457
    Profilo: 6696 visite
    Gradimento: 216
    9.3

    n€Store
    Cash: n€ 85 944=
    Banca: n€ 58=

    Re: Mai più uno solo in cabina, cambiano regole a bordo (Mozzi contro tutti)

    Quote mozzicotto ha scritto: Visualizza il messaggio
    ridi vuoi che ti faccia fare una figura di ?..vado indietro a poi te li risbatto in faccia,ragazzo ..nn so se ti conviene
    Te ne sarei grato. Visto che fai 30, una gentilezza, fai anche 31. Se riesci fanne una raccolta sintetica ma completa, in modo da raccogliere in un singolo post un elenco di tutti i tuoi ragionamenti e prove a supporto. Una specie di "arringa" finale in cui convincere una giuria virtuale delle tue ragioni.

  10. #970
     Colonnello C.te
     
    Premium: 148º 93p.
    GT/GS/Vitt: 5/0/1
    Forum Utente non accreditato
    Dal: luglio 2003
    Prov: FC - Forlì-Cesena
    Messaggi: 13 192
    Profilo: 5269 visite
    Gradimento: 162
    8.3

    n€Store
    Cash: n€ 95 161=
    Banca: n€ 0=

    Re: Mai più uno solo in cabina, cambiano regole a bordo (Mozzi contro tutti)

    Quote maskass ha scritto: Visualizza il messaggio
    Te ne sarei grato. Visto che fai 30, una gentilezza, fai anche 31. Se riesci fanne una raccolta sintetica ma completa, in modo da raccogliere in un singolo post un elenco di tutti i tuoi ragionamenti e prove a supporto. Una specie di "arringa" finale in cui convincere una giuria virtuale delle tue ragioni.

    Il 24/03/2015 un airbus A 320 della Germanwings con 142 passeggeri e 6 membri dell'equipaggio si schianta nella regione di Barcellonnette nel sud della Francia.Cominciano subito le ricerche dlle scatole nere in grado di aiutare a ricostruire le dinamiche della tragedia.
    Normalmente per ricavare ed analizzare questi dati occorre parecchio tempo ma in questo caso bastano 30 ore e il quadro che comincia a delinearsi risulta ambiguo e pieno di incongruenze.

    I dati riportano un copilota barricato all'interno della cabina di pilotaggio che disattiva il pilota automatico ed opera in manuale, si deduce che lo abbia fatto col fine di suicidarsi.

    Per avvalorare questa teoria si mette subito in moto una macchina del fango senza precedenti che dipinge davati al mondo il lubitz come in forte depressione ed alla ricerca del suicidio da tempo ...secondo quanto rivelato oggi dalla Procura di Dusseldorf, incaricata della parte tedesca dell'inchiesta - il contenuto di un tablet ritrovato in una delle sue due case, da cui è emerso che nei giorni precedenti al disastro - dal 16 al 23 marzo - sui motori di ricerca si era "informato sui metodi di come suicidarsi" "

    Io scrivo che ci sono cose che nn quadrano..nn quadra la scena del comandante che cerca di sfondare la porta con un'ascia che normalmente si trova in cabina..nn quadra un suicidio DA DEPRESSIONE simile perchè parlo di Visite mediche aeronautiche e delle procedure che dovrebbero regolarle. Le visite private sono venute tutte fuori dopo e immagino che sui referti ci sia la diagnosi e la terapia.Però' sappiamo (?) che erano tutti medici ignoranti o timorosi della denuncia penale. Ma quando lo psichiatra del CAME lo ha fatto idoneo sulla base di quale documentazione lo ha abilitato? Gli ha chiesto solo : “ come va vecio”? Mi rifiuto anche di pensarlo. La stessa documentazione di supporto che e' obbligatoria* (e’ previsto dalle FCL) può’ essere richiesta per tutta la durata della licenza fino a quando vai in pensione! Se non credete provate a dire a IML a un medico qualsiasi che siete un po' stanchi, o vi sentite un po’ depressi perché avete trovato vostra moglie a letto col vostro migliore amico.. Auguri!

    .ci stiamo tutti chiedendo perchè un medico tedesco privato abbia diagnosticato una psicosi ad un pilota, in data 10 marzo 2015 con una raccomandazione di ricovero (14 giorni prima dell'incidente); abbia prescritto una terapia importante con antidepressivi ( almeno tre, menzionati sul final report : Mirtazapina, escitalopram, citalopram) e due benzodiazepine (zolpidem e zopiclone); ci stiamo tutti chiedendo, alla luce della normativa tedesca, perchè questo medico non abbia pensato che, forse, era meglio se quel pilota interrompesse il servizio ...ed inoltre perchè questo medico non abbia avvertito NESSUNO ....medico che si è rifiutato di collaborare con le autorità anche dopo l'incidente...

    Lubitz aveva una restrizione ed un waiver che al momento dell’ultima visita e’ stata confermata. Sulla base di cosa? Cosa ha scritto l'AME? Perché’ questo non compare nel final report?

    Che provvedimenti sono stati presi verso quel medico o quel CAME?

    Dagli elementi presi per definire il suicidio emergono anche possibili cause fisiologiche. Ora...forse per la maggior parte delle persone il "suicidio" è un evento a sé stante....in realtà segue delle dinamiche comportamentali. Il suicidio di uno schizofrenico è diverso da quello di un depresso che è diverso dalla scelta deliberata di una persona lucida che lo fa per altri scopi o per rabbia. La letteratura medica è abbastanza dettagliata. Se guardi il comportamento del depresso...e se lo hai diagnosticato come tale lo hai fatto seguenti il DSM IV, noterai come nel periodo di depressione "grave"...perchè si tratta di grave quando ti porta al suicidio, NON è possibile risultare "normali". Se hai mai visto un depresso intuisci abbastanza facilmente cosa voglio spiegare...ed è difficile tirarlo perfino fuori di casa. Oltre a perdere di significato la vita, e per questo può arrivare a suicidarsi, è mosso da sentimenti generalmente che lo portano a pensare di essere inutile e ad essere carico di sensi di colpa. Per questo è molto più probabile che un suicidio per depressione, calcolato o meno, lo troverai più facilmente in solitudine, magari impiccato in camera, o che si butta dalla finestra oppure in una stanza d'albergo imbottito di psicofarmaci. Non è molto consistente con un suicidio su un aereo di linea, portandosi 150 persone, mentre sta svolgendo una funzione "utile" e pratica per se stesso. Se sei in cura, ed è grave, prendi psicofarmaci che risultano positivi al test tossicologico. Se è grave e non li prendi ti assicuro che è ben visibile ad un occhio NON esperto. Il nostro lavoro ti porta, PER FORZA, a parlare, briefing e quant'altro...e NESSUNO ha riconosciuto uno stato depressivo grave?

    Ho sentito di tutto tra cui un pazzo col camice e gli occhiali che sosteneva che per un pilota quello era il suicidio piu’ bello. Mi immagino quello di un idraulico.


    A tracciare questo ‘nuovo’ profilo psicologico è il presidente della Società italiana di psichiatria, Emilio Sacchetti, che ha parlato all’Ansa da Vienna, a margine del congresso annuale dell’Associazione europea di psichiatria.
    NON ERA DEPRESSO – “In letteratura non c’è un solo caso di soggetto ‘burn-out’ (persona stressata, ndr) omicida. Credo poco anche all’ipotesi della depressione perché, di solito, il soggetto depresso omicida uccide persone a lui care e vicine e lo fa a scopo ‘salvifico’, ovvero per impedire loro di soffrire in qualche modo”. In pratica, secondo Sacchetti, “la depressione non spinge a questi atti estremi verso persone estranee”.

    TRE elementi fondamentali-

    --Primo: Punto di nn ritorno
    Il suicida cerca di raggiungere nel piu breve tempo possibile il punto oltre al quale nn potrà avere alcuna possibilità di cambiare "atteggiamento" e ritornare sui propri passi
    esempio: salire le scale arrivando in cima ad un edificio e saltare di sotto, nell'istante in cui salta nn potrà piu farci nulla anche cambiando idea.
    esempio: dare una spinta alla sedia sulla quale è in piedi restare impiccati nell'istante in cui resta appeso nn potrà nemmeno chiamare aiuto.

    --Secondo:Coinvolgimento
    Al suicida nn passa nemmeno dall'anticamera del cervello di trascinare e coinvolgere altri individui verso la morte.

    --Terzo: Nessuna pianificazione
    Al suicida interessa sempre raggiungere l'obbiettivo rapidamente, nn è una rapina in banca, meno tempo egli resta su questo mondo meglio è.Rapidità ed efficacia.



    non quadra la registrazione DEL RESPIRO del copilota in cabina di pilotaggio perfettamente registrato e riconducibile ad individuo attivo perchè Chiunque e’ stato in un cockpit sa che a 300 nodi e a bassa quota per parlare col collega o strilli o usi la cuffia. (forse era un 320 della serie Quiet..) Mettici poi un delirio di avvisi “TERRAIN ! TERRAIN! WHOOP WHOOP PULL UP ! LANDING GEAR! SINK RATE ! SINK RATE!! .. E poi Chime .. cavalry charge .. C Chord..altri chime e chi piu’ ne ha piu’ ne metta .. Sempre piu’ forti man mano che ti avvicini a terra , rumori assordanti , caotici , e ti schianti . Bene , in questa bolgia cacofonica un orecchio bionico capta un esile respiro. Ma non basta. Riesce a sentirne i piu’ piccoli particolari, le sfumature , la percentuale di O2 ,ascolta il rumore sottile degli alveoli.. già che c’era poteva anche dirci se gli puzzava l’alito…. Un respiro talmente eloquente che gli ha fatto capire subito che quello era il respiro di un Kamikaze. Evidentemente hanno un apparecchiatura fantastica e top secret o un consulente come Toscanini che si incazzava quando il secondo clarinetto della terza fila pigiava troppo sulle chiavi. Comunque e’ fatta. Rien ne va plus!Ho provato anche a risentirmi alcune registrazioni tra le piu’ chiare che ho sul computer ma sebbene gia’ fossero state “pulite” al massimo sentivo i rumori del tergicristallo (che fanno un casino pazzesco..). Di respiri proprio non ne ho mai sentiti. E’ vero, trenta e passa anni di volo fanno diventare sordo pure un pipistrello ma col volume a meta’ e una buona cuffia ancora riesco a sentire il pianissimo del Parnaso Confuso di Gluck.L’unico caso in cui sono riuscito a sentire due persone che parlavano a voce bassa su un CVR e’ il caso di un aereo AZ su cui furono fatte delle prove dei nuovi microfoni Sennheiser ma a terra e a motori spenti! (chiaramente bypassando il WOW, le shut off e il parking brake , se no i pignoli dicono che non e’ possibile…)
    Insomma il respiro non si sente . A meno di non fare indagini spettrometriche complicatissime come quella del Cargo UPS di Dubai (se vi interessa il genere air thrill andatevi a leggere quell’inchiesta, e’ stupenda!) ma li ci vollero piu’ di otto mesi solo per il CVR e il pilota stava usando una maschera..
    Già, perché gli inquirenti francesi e tedeschi, debitamente “imboccati” dalla stampa a distanza di 24 ore dallo schianto, hanno da subito seguito la strada del copilota depresso ed aspirante suicida, tralasciando qualsiasi altra pista. Sono così cadute nel vuoto le non poche voci, provenienti dal mondo dell’aviazione civile, che sollevavano dubbi sulla versione ufficiale ed evidenziavano le vistose irregolarità ed incongruenze nelle indagini.
    Il New York Times, subito ripreso dalla stampa internazionale, lancia così, grazie ad una fonte militare francese anonima, la versione del copilota suicida/omicida, barricato nella cabina e deciso a suicidarsi trascinando con sé colleghi e passeggeri. Per alimentare questa tesi, a distanza di cinque giorni dal disastro aereo, appare sui media la trascrizione dell’ultima, disperata, conversazione tra il pilota, chiuso fuori dalla cabina, ed Andreas Lubitz: definirlo dialogo è eccessivo, perché il presunto suicida/omicida non proferisce una singola parola e si limita a “respirare“. Ora: non solo l’ECA (l’European Cockpit Association che rappresenta 38.000 piloti) protesterà formalmente per la diffusione dell’audio, in aperta violazione della normale prassi investigativa, ma ci saranno addirittura piloti che contesteranno la veridicità della prova, asserendo che le cabine dell’Airbus A320 sono troppo rumorose perché la presunta conversazione possa essere stata registrata.

    Comincio a condividere l'ipotesi che l'aviazione francese, resasi conto della perdita di controllo, abbia spedito un paio di caccia ad intercettare l'airbus A320 e che abbia ricevuto ordine di POLVERIZZARLO prima che toccasse terra, Coordinate della base francese di difesa aerea Orange-Caritat Air Base (BA 115) detta anche localmente
    Base aérienne 115 Orange-Caritat "Capitaine de Seyne" (ICAO : LFMO) sono 44°08'24.0"N 4°52'07.0"E
    immagine satellitare:
    google.com ... 8611?hl=en
    notare come l'immagine venga da Google Maps pesantamente degradata in corrispondenza della base, essendo essa militare, e come per la stessa ragione se dall'immagine satellitare si passa alla mappa sparisca del tutto
    coordinate del sito di impatto dell'A320 Germanwings secondo la versione inglese di Wikipedia
    44°16'50.5"N 6°26'19.8"E
    immagine satellitare:
    google.com ... 8823?hl=en
    [notare che la versione italiana di Wikipedia indichi coordinate (errate) 44°14'02.5"N 6°24'23.8"E, quella francese 44°16'54.6"N 6°26'24.8"E, quella tedesca 44°16'47.2"N 6°26'19.1"E, e così via... curiosa 'sta cosa...].

    Ora. I francesi su Wikipedia ci dicono che il Mirage 2000 - di cui non conosco il momento in cui avrebbe ricevuto ordine di scramble - non trovò l'aereo perché non poteva volare sufficientemente basso e lento (non sto scherzando, riporto il testo originale francese sotto), e che comunque ci dicono che arrivò sulle coordinate del sito quando il A320 si era già schiantato.

    "Les contrôleurs aériens du Centre en route de la navigation aérienne Sud-Est d'Aix-en-Provence, constatant la descente non autorisée avec perte de contact radio avec l'avion, ont contacté les autorités militaires qui ont déclenché le décollage d'un Mirage 2000 de la base d'Orange qui n'arrive qu'après le crash. Un hélicoptère de la gendarmerie et un avion léger se trouvant en vol non loin du lieu du crash complètent ce premier dispositif d'urgence62.
    Le Mirage 2000 de l'Armée de l'air française, dépêché au-dessus de la zone peu après 10 h 30, ne parvient pas à repérer l'appareil62. Le chasseur ne pouvant voler à basse altitude et faible vitesse, des moyens aériens plus adaptés comme les hélicoptères de l’armée de l’air, de la gendarmerie et de la sécurité civile sont dépêchés au-dessus de la zone de crash et parviennent à 11 h 10 sur le site où ils retrouvent les restes de l'avion."

    Però parrebbe che, prima, dovesse fare AL MASSIMO solo 77 miglia, che per un intercettore che arriva in 4' a Mach 2,2 e 15.000 m sono veramente una bazzecola; curioso comunque che un velivolo che da fermo arriva a Vr da fermo in 12", ruota a 120 nodi e decolla a 150 non potesse sorvolare a diciamo 200-220 nodi l'area. E comunque, prima, aveva da raggiungere un vistoso liner bireattore che ci dicono volasse a SOLO ca.700 km/h (378 Kn) al momento dell'impatto...
    Quando è effettivamente partito? Che regole di ingaggio aveva?
    Che ha raccontato il pilota al ritorno che possa essere di dominio pubblico?

    Possiamo a questo punto necessariamente concludere che all'organizzazione della difesa aerea di primo allarme della Francia, solo 17 giorni dopo l'attentato di Charlie Hébdo (7 gennaio 2015) con l'Intelligence e la Difesa coi nervi comprensibilmente a fior di pelle, scappa tranquillamente da sotto il naso un bell'Airbus bianco che pilotato da uno che non risponde alla radio finisce "dove ritiene" prima di essere intercettato da un caccia più che bisonico partito da una base pure vicinissima.
    Accidenti che schiappe. Ma quelli dell'Armée de l'Air non erano Les Chevaliers du ciel, i più fighi di tutti?

Pagina 97 di 97 primaprima ... 47 87 95 96 97

Discussioni simili

  1. torneo 6x6 tutti contro tutti
    Da bicio18000 nel forum Tornei Ufficiali (con accredito)
    Risposte: 27
    Ultimo post: 16-04-2010, 10:51
  2. Solo gli stupidi non cambiano idea!
    Da alobox nel forum Community Board
    Risposte: 19
    Ultimo post: 29-03-2007, 15:16
  3. TRABUCCHI contro Tutti
    Da TRABUCCHI nel forum Nola - RisiKo! Club «Giordano Bruno» (2005-2009)
    Risposte: 41
    Ultimo post: 24-02-2006, 09:05

Navigazione

Tag per questa discussione