Annuncio

Annuncio


Pagina 8 di 8 primaprima ... 6 7 8
Visualizzazione da 71 a 80 di 80
Discussione: Gravi ingiustizie nella RNL
  1. #71
     Generale
     
    Forum Utente non accreditato
    Dal: gennaio 2004
    Da: Modena
    Prov: MO - Modena
    Messaggi: 17 982
    Profilo: 117231 visite
    Gradimento: 344
    9.0

    n€Store
    Cash: n€ 8 615=
    Banca: n€ 0=

    Re: Gravi ingiustizie nella RNL

    Quote Valehikari ha scritto: Visualizza il messaggio
    Semplicemente Gerenzano carica i suoi tornei in quanto condizione necessaria, ma questi NON sono validi per la Ranking ufficiale. Non vedo il problema.



    Benissimo, visto che non reputi di aver agito discriminatoriamente (E io NON ti conosco nemmeno in faccia, Alessio, pensa un po'! Significa che devi aver proprio delle ragioni molto serie), sarebbe bello sapere in un bel COMUNICATO UFFICIALE come mai sono sgradita a vita, e fidati che questa cosa non smetto di chiedervela anche se RCU BOARD, SM e la bella compagnia dice che avete diritto di non dire niente e di escludermi per il bene del club.

    Aggiungo anche ancora una volta che non ho intenzione di frequentare tutti i venerdì, perché mia moglie vuole andare sempre all'Ikea quindi non è detto che potrei, ma voglio avere il diritto eventuale (Qualora ovviamente non si risolvesse la querelle come proponete togliendo ufficialità alle vs partite) di poter venire a partecipare a partite Ufficiali parte di una Ranking ufficiale.


    Pensa che alcune delle persone (Giocatori) che mi hanno conosciuto (nella figura di Sa.muele Te.sta, D.ario Pigo.zzi, Sim.one Ferrari, e Ac.quaviva Si.mone) mi hanno invitata a giocare, poi sorprendendosi di capire che per partito preso ero esclusa, Samuele dopo la semifinale a Firenze addirittura lodandomi come avversaria. Non pubblico conversazioni private, ma tutti potranno confermare. Il mio primo diretto contatto con Peppino è stato tramite Whatsapp, quando mi ha comunicato di non scomodarmi per venire a Gerenzano (Non essendoci io mai stata) seguito dalla richiesta di chiarimenti del club di Viterbo (allora il mio club) e dalla domanda "Ma aspetta, Peppino chi è? Quello con gli occhiali?" Per intenderci su quanto Peppino mi conoscesse con grande profondità per permettersi un giudizio su di me e per dire che la mia reputazione mi precedeva.

    Dunque ancora sto aspettando queste motivazioni per cui io arrecherei questo DEVASTANTE disturbo alle Serate o ai Tornei Open di Gerenzano visto che non ne ho mai arrecate IN NESSUNA PARTE D'ITALIA!





    Grazie di questi due interventi. Tutti a dire Valeria, e l'unica cosa sensata che ho letto è arrivata da Giuseppe,



    Che è stato l'unico che s'è almeno chiesto che cosa ho fatto per essere esclusa a vita da un club con Partite Ufficiali. Provate ad immaginare di non poter andare nel club più vicino a casa vostra per partito preso di qualcuno, esclusi a vita e senza motivazioni valide ma solo "Sei un rompipalle", vi piacerebbe?!




    Ti risulta male, non mi ha risposto affatto! Ha detto che avrebbe parlato con Gerenzano, ho aspettato i miei tempi come ti avevo detto e come ho detto anche a Lui, e poi ho aperto questa discussione pubblica. E tranquillo, viene sollecitato anche lui, perché quando la correggiamo questa RNL? Già ora è viziata da 4 mesi di irregolarità. Nessuno parla di questo, in questa discussione, nemmeno uno ha risposto a questo, nemmeno tu.
    Infine leggo sul tuo profilo MODERATORE. Potrei sbagliarmi ma è anche tuo compito di provare a non mandare in caciara le cose e a non far litigare le persone, quindi non sono io a doverlo giudicare... ma tu!


    E infine, per rispondere ad Alessandra:


    Il problema è che la risposta ricevuta intanto non è ancora stata ricevuta, e poi non è che è indesiderata, se fosse come dite voi, non è proprio giusta. Non è che se uno ti risponde che è giusto che tuo marito ti tiene chiusa in casa, automaticamente quella è la risposta giusta anche se non desiderata. E se tutti dicono "Sì sì deve rimanere chiusa dentro", devi sfondare la porta, anche se ti fa star male e tutti dicono che hai rotto la porta e hai fatto un grave danno. Vorrei che la comunità prendesse una posizione, e anche Spin Master! Se fosse necessario andrò anche in Canada ad esporre l'ingiustizia, e non mi fa di certo paura la minaccia "Chiedo di non farla partecipare ai Master", prego, fate pure, ma l'ingiustizia viene sempre prima.

    Nei confronti miei e di un qualsiasi mio successore che starà antipatico a un padrone di casa, che potrà essere escluso dalle serate di un club che vengono inserite in una Ranking ufficiale. Sì, esatto, ci tengo a dirtelo, continuerò imperterrita a perorare la stessa identica causa fino al momento in cui non ci sarà una situazione di correttezza per il mio caso e per qualsiasi altro caso di esclusione analogo al mio. Se questo mina la serenità della Comunità, è la Comunità che deve chiedersi perché.
    Ciao Valeria,

    è la seconda volta in questo thread che tiri in ballo mio marito.
    Una volta per ricordarmi chi sia.
    Adesso portando un esempio maschilista ricondotto ad una tua supposta nostra vita di coppia che non ha né capo né coda.
    Ti ringrazio infinitamente per il tuo interessamento, ma se volessi rivolgere le tue preoccupazioni altrove, prometto di non esserne gelosa: fai pure!

    Quando ti fissi sei tosta eh, questo te lo devo riconoscere!
    D'altronde questa ulteriore discussione sullo stesso argomento (come se lo scopo ultimo fosse quello di prendere le persone per sfinimento) ne è un chiaro esempio.

    A mio avviso l'unico vero giudice qui può essere Spin Master.

    Ci metti tempo ad ottenere una risposta? Benvenuta nel Club!
    Abbiamo aspettato per 3 anni la rivoluzione del "più lungo, più largo, più bello assai" e, ad oggi, non mi pare siano avvenuti grandi coups de théâtre (nonostante io da irrefrenabile ottimista ci creda ancora!)...quindi, non per essere disfattista, ma ti conviene sederti ed aspettare, COME TUTTI.

    Mi chiedo inoltre dove potrai mai recuperare i fantomatici punti di fine anno che ti permetteranno finalmente di scalare la vetta nel nome della peace&lovitü quando a Gerenzano non varranno più i punteggi delle serate interne...forse in qualunque altro Club limitrofo in cui potresti benissimo essere accolta senza venire qui a pretendere giustizia??

    A chi proponeva un "risarcimento danni" mi chiedo in che direzione crediamo di andare: di questo passo ci saranno i punti malattia per assenza da Raduno o i bonus turno domenicale per rimborsare un mancato Open...

    Buona serata a tutti



    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
  2. #72
     Serg. Magg.
     SuperPippa
    Forum Utente non accreditato
    Dal: luglio 2013
    Da: Milano
    Prov: MI - Milano
    Messaggi: 377
    Profilo: 0 visite
    Gradimento: 33
    9.0

    n€Store
    Cash: n€ 2 262=
    Banca: n€ 125 163=

    Re: Gravi ingiustizie nella RNL

    Quote nutella ha scritto: Visualizza il messaggio
    Ciao Valeria,

    è la seconda volta in questo thread che tiri in ballo mio marito.
    Una volta per ricordarmi chi sia.
    Adesso portando un esempio maschilista ricondotto ad una tua supposta nostra vita di coppia che non ha né capo né coda.
    Ti ringrazio infinitamente per il tuo interessamento, ma se volessi rivolgere le tue preoccupazioni altrove, prometto di non esserne gelosa: fai pure!
    Ti cito solo perché sia chiaro che non era un esempio sulla tua supposta vita di coppia, mi pareva evidente, ma solo un esempio generale. Mi spiace del fraintendimento. Volevo mettere in chiaro semplicemente che se si commette un fatto brutto (Esempio diverso: se una donna viene assaltata) e tutti dicono una cosa errata (Esempio: te la sei cercata perché avevi un vestito succinto) è sciocco dire che allora siccome tutti dicono così è così, basta, fattene una ragione. No, si va a prendere chi ha fatto l'assalto.

    ORA non è un paragone con la mia situazione so che si tratta di una cosa molto più grave, era solo per far capire che se TUTTI dicono una cosa ingiusta, non significa che automaticamente essa diventa giusta. NON, ripeto, NON era nessuna insinuazione su di te o Valerio. Scusa se l'ho lasciato pensare.

    Per tutto il resto hai detto cose secondo me illogiche che ho già contestato spiegando in precedenza.
    Valeria Ferrara ( We will Rock You! )
    Ti guardo e vedo tutti i modi in cui un'anima possa essere ammaccata; ma non desidero altro che infilarti le mani dentro la carne, e accenderti cento lanterne sulla spina dorsale così che tu ricordi sempre che, quando ti guardo, non vedo altro che luce.

  3. #73
     S.tenente
     pollicino
    Forum Utente non accreditato
    Dal: febbraio 2010
    Prov: BO - Bologna
    Messaggi: 1 196
    Profilo: 2836 visite
    Gradimento: 101
    9.4

    n€Store
    Cash: n€ 2 125=
    Banca: n€ 0=

    Re: Gravi ingiustizie nella RNL

    Ho letto così tante cose in questa discussione che reputo insensate... ora non scendo nei dettagli ma nella mia testa c'è un pensiero che proprio non posso fare a meno di esprimere: ma se una persona mi dice che "Non sono gradita a casa Sua" a me personalmente non mi passa per la testa neanche per un secondo di andarci... chiamatelo orgoglio, buon senso, rispetto per le vedute altrui, follia, ecc. Veramente questi punti ranking valgono più del rispetto che dovrei avere per il padrone di casa che mi ha detto e fatto capire che la mia presenza non è gradita?! Discriminazione ???... Per favore ricordiamoci che è un gioco e che i club sono nati per creare armonia in serata di puro divertimento, ma soprattutto il piacere di stare insieme.

    ora...addio

  4. #74
     Cap.le Magg.
     
    Premium: 24º 187p.
    GT/GS/Vitt: 17/2/5
    Forum Utente non accreditato
    Dal: novembre 2005
    Prov: RM - Roma
    Messaggi: 209
    Profilo: 483 visite
    Gradimento: 26
    9.3

    n€Store
    Cash: n€ 3 100=
    Banca: n€ 3 150=

    Re: Gravi ingiustizie nella RNL

    Anche se immagino non sia la quello che si aspetta Valeria penso che una possibile risposta sia legata alla rivisitazione dei criteri alla base del RNL. Ammettere tutti i tornei fatti non premia il più "bravo giocatore" ma il bravo giocatore che ha partecipato di più. Credo che già altri utenti (se non ricordo male uno è stato MADARA) abbiano già espresso il pensiero di far rientrare nella ranking solo una parte dei tornei giocati (tipo i primi due open, i primi due master, ecc.). Così facendo l'ingiustizia non c'è più, se uno vuole fare un open a Gerenzano non gli costerà nulla giocarsi le sue possibilità a Limbiate o a Milano.

  5. #75
     Serg. Magg.
     SuperPippa
    Forum Utente non accreditato
    Dal: luglio 2013
    Da: Milano
    Prov: MI - Milano
    Messaggi: 377
    Profilo: 0 visite
    Gradimento: 33
    9.0

    n€Store
    Cash: n€ 2 262=
    Banca: n€ 125 163=

    Re: Gravi ingiustizie nella RNL

    Quote Joseph72 ha scritto: Visualizza il messaggio
    Anche se immagino non sia la quello che si aspetta Valeria penso che una possibile risposta sia legata alla rivisitazione dei criteri alla base del RNL. Ammettere tutti i tornei fatti non premia il più "bravo giocatore" ma il bravo giocatore che ha partecipato di più. Credo che già altri utenti (se non ricordo male uno è stato MADARA) abbiano già espresso il pensiero di far rientrare nella ranking solo una parte dei tornei giocati (tipo i primi due open, i primi due master, ecc.). Così facendo l'ingiustizia non c'è più, se uno vuole fare un open a Gerenzano non gli costerà nulla giocarsi le sue possibilità a Limbiate o a Milano. La tua soluzione mi sembra anzi molto logica, andrebbe molto bene e risolverebbe in parte il problema. Da quello che ho capito tanto il problema è che non siamo noi a prendere questa decisione ma SM. Dunque speriamo semplicemente che si sani la cosa prima della fine dell’anno.

    In realtà sarebbe ottimo se fosse così! Difatti la cosa importante per me se abbiamo una classifica è che sia giusta e dia le stesse possibilità a tutti; questo vuol dire in prima battuta che tornei su cui non si ha giurisdizione probabilmente non devono essere validi perché è possibile che siano invalidanti (esempio non fare giocare qualcuno senza motivo valido, -e qui non ce n’è uno- sicuramente invalida un torneo). Sarebbe giusto di creare uno scarto magari così che per ciascuno valgano i migliori due risultati in torneo o simili. Invece, se rimaniamo sul cumulativo, resta la ingiustizia perché tutti devono poter accumulare.

    Su questo apro una parentesi comunque: è vero che non tutti possono accumulare lo stesso numero di punti per impegni personali, locazione, ed altri fattori esterni. Ma come uno accumula (se il sistema è cumulativo) è solo a discrezione di ciascun giocatore. Questo perché se oggi io vivo in Lombardia e il problema non si pone (ma non. È nemmeno vero) domani potrebbe porsi a Cagliari, e allora non potremmo più risponder “vai da un’altra parte se li non ti vogliono”. Il precedente, lo ripeto, è molto pericoloso e per me ha bisogno di una qualche soluzione.
  6. #76
     Cap.le Magg.
     
    Premium: 24º 187p.
    GT/GS/Vitt: 17/2/5
    Forum Utente non accreditato
    Dal: novembre 2005
    Prov: RM - Roma
    Messaggi: 209
    Profilo: 483 visite
    Gradimento: 26
    9.3

    n€Store
    Cash: n€ 3 100=
    Banca: n€ 3 150=

    Re: Gravi ingiustizie nella RNL

    Quote Valehikari ha scritto: Visualizza il messaggio
    Questo perché se oggi io vivo in Lombardia e il problema non si pone (ma non. È nemmeno vero) domani potrebbe porsi a Cagliari, e allora non potremmo più risponder “vai da un’altra parte se li non ti vogliono”. Il precedente, lo ripeto, è molto pericoloso e per me ha bisogno di una qualche soluzione.
    Anche a Roma è già successa l'esclusione (mi sembra di ricordare temporanea) di un giocatore quando ci sono stati validi motivi. Per quello che so i club nascono per includere e ad esempio mai mi aspetterei di essere escluso dal club di Roma (quello dove mi conoscono da più tempo) se non c'è ne fosse un valido motivo.
    Avevo sottinteso che per me era da lasciare fuori dalla discussione la questione 'indesiderato' una volta chiarita la questione legata al RNL.

  7. #77
     Tenente
     
    Forum Utente non accreditato
    Dal: ottobre 2011
    Prov: PT - Pistoia
    Messaggi: 1 751
    Profilo: 2374 visite
    Gradimento: 42
    8.9

    n€Store
    Cash: n€ 4 600=
    Banca: n€ 0=

    Re: Gravi ingiustizie nella RNL

    Quote Valehikari ha scritto: Visualizza il messaggio
    Buongiorno, vorrei segnalare pubblicamente un grave bug nella classifica live totalmente ignorato da Spin Master; sono ormai mesi che lotto per convincere il direttivo di RCU Gerenzano che è ingiusto che le loro serate, le cui partite da gennaio vengono regolarmente inserite nel database ed utilizzate per stilare la Ranking Nazionale Live, siano chiuse ad alcuni giocatori (me inclusa).

    Trovo che questo problema vada risolto una volta e per tutte, se l'editore non se la sente di prendere una posizione oramai da mesi per me sarebbe importante che la prendessero i club. Difatti, queste partite giocate il venerdì sera sono aperte a tutti tranne a me e forse pochi altri sconosciuti giocatori.

    Oltre alla visibile ingiustizia perpetrata, e al fatto che il direttivo del Club di Gerenzano ad oggi non sia stato in grado di dare altre spiegazioni che non fossero "Mah, i rompicoglioni incapaci di integrarsi qui non ce li vogliamo" (Rivolgendosi AL MEMBRO DI UN DIRETTIVO DI UN ALTRO CLUB, che ha organizzato il suo TERZO EVENTO UFFICIALE, e che PARTECIPA ATTIVAMENTE e POSITIVAMENTE da anni alla vita della comunità, e senza il MINIMO RISPETTO per la mia persona), è chiara la creazione di un pericolosissimo precedente!

    Se infatti, a pochi giorni dalla chiusura della Ranking live, mi ritrovassi a soli 10/15 punti di distanza dal primo classificato, non potrei giocare un unico torneo che mi basterebbe per guadagnare la qualificazione; oppure, se un mio diretto avversario si trovasse a 10/15 punti da me, potrei precludergli l'accesso ad un torneo a Terni (adducendo come motivazione che i rompicoglioni a Terni non ce li voglio) in modo che non abbia tempo né modo di raggiungermi in prima posizione e cordiali saluti.

    Premesso che per me la Ranking Nazionale Live, strutturata così come nel 2019 ha come problema il fatto che vengano considerate le serate interne, trovo che se questa è la strada che abbiamo deciso di percorrere, ogni partita debba essere marchiata con un sigillo di ufficialità, e che chiunque possa avervi accesso in quanto stila una CLASSIFICA NAZIONALE. Nel caso in cui questo non fosse possibile, qualsiasi ne siano le ragioni (ESCLUDENDO OVVIAMENTE CASI DI SQUALIFICHE UFFICIALI), la classifica sarebbe inevitabilmente una classifica <em>falsata</em> (Perché, infatti, a questo punto, non dovrei poter fare un torneo chiuso solo fra Me, Pippo, Pluto e Paperino con 20 partite in 4 giorni e guadagnare 30 o 50 punti gratis caricando le partite?), che da' un accesso al campionato nazionale (Secondo post ufficiale)

    Vorrei sentire a questo punto il pensiero di tutti i club ufficiali al riguardo, e richiedere ancora una volta, e questa volta pubblicamente, il pensiero dell'Editore su questa faccenda, la RCU Board si è già espressa sostenendo di non poter entrare nel merito di serate interne di club.

    Ciò è importante, in primis perché si tratta di una enorme ingiustizia (atta anche ai miei danni), e in secondo luogo perché la creazione di questo precedente è, a mio parere, ASSOLUTAMENTE INACCETTABILE.

    Grazie a chi vorrà intervenire gentilmente e costruttivamente!

    Quote ZHED74 ha scritto: Visualizza il messaggio
    <a href="http://forum.egcommunity.it/milano-risiko-club-milano-/66229-club-giardino.html" target="_blank">egcommunity.it</a>


    Mi sembra che in questa sezione vi fossero già risposte e motivazioni su un caso analogo...
    E che l'editore già si espresse sulle differenze tra tornei ufficiali (master e raduni) e tornei serali di club.


    Faccio comunque i complimenti alla solita precisa puntualità nel metter su chiassate inutili, verso un club, a poche settimane dalla realizzazione di un torneo (master di Gerenzano del 12 maggio).
    Rileggendo pagine e pagine del passato vedo che "anche" questo vizio rimane sempre.

    Ciao Valeria, ciao Stefano,
    mi rivolgo a voi, perché alla fine il contendere reale è tra voi due. Avrei voluto scrivere questo post dopo la Pasqua perché avvicinarsi a questo momento fomentando ulteriormente gli animi in questa community sarebbe stato sicuramente spiacevole per chi è credente (ma anche per chi non crede suppongo) e vede nel perdono del prossimo una via verso la vera pace. Ma considerati gli eventi dell'ultima ora, col rientro immediato tra i RCU di Milano, chissà che forse proprio il sopraggiungere di questa festa possa portare a qualche forma di avvicinamento. E questo mio post avrebbe questo scopo, nella speranza possa essere interpretato nel modo corretto. Non voglio fare falso buonismo, non sono il tipo e chi mi conosce davvero in questa community sa bene che non magheggio con inchini, reverenze e ipocrisie; ognuno ha i suoi peccati e le sue croci da portare; io ho avuto i miei, le mie colpe e a chi ho dovuto chiedere scusa l'ho fatto fin da subito... purtroppo attendo da diverse parti quelle scuse per i torti che ho subito, perché ci può essere perdono solo se c'è vero pentimento e scuse dall'altra parte. Ognuno si comporta come crede, ma col tempo raccoglierà ciò che ha seminato.
    Faccio quindi un paio di premesse, perché, a quanto mi par di capire, se qualcuno fa una dichiarazione su questo forum che può essere a favore dell'uno o dell'altro, si viene subito tacciati di far parte di quella o quell'altra "fazione". Io, grazie al cielo, sono una persona "libera" e non devo rendere conto ad un club o ad un altro, semmai alla mia coscienza.
    Inizio quindi con Valeria! La prima volta che ti ho incontrata, mi hai dato un pessima impressione: senza mezzi termini, una persona saccente, scostumata, irrispettosa verso coloro che sono seduti al tavolo con te...ricordo ancora la partita della Maratona a Cervia nel 2016, quando, nonostante mi avessi conosciuto appena e non ci fosse quindi alcun tipo di confidenza, durante il gioco io ti ricordai che eri a 7 carte e che non avresti potuto prendere l'ottava (una cortesia, pensando che magari te ne fossi dimenticata), tu mi rispondesti "Tu fatti i caxxi tuoi"....ho detto tutto. L'anno dopo sia al raduno di Viterbo che a quello di Bergamo continuasti a punzecchiarmi chissà poi perché (magari eri tu fomentata da qualcuno, chissà), arrivando a dire ai giocatori del tavolo della mia semifinale a Bergamo, "mi raccomando, fate perdere Veggia". L'ironia so riconoscerla, ma non c'era di sicuro in questo caso! Abbiamo avuto poi l'occasione di giocare la finale: io ho giocato senza remore e condizionamenti, nonostante fossi un pò avvelenato da questa tua ostilità, e il risultato ti ha visto prevalere, ma sarebbe bastato poco per decidere un risultato diverso, che non avrebbe di certo premiato me, ma nemmeno te. Questo per far capire che bisognerebbe sempre cercare di capire le motivazioni dei comportamenti delle persone, la loro età, l'inesperienza, l'immaturità, il carattere esuberante, il proprio vissuto, prima di dare un giudizio definitivo e perentorio su una persona. Questo te lo dico perché al raduno di Terni di quest'anno, ma anche prima, ho conosciuto un pò meglio una persona capace di sacrificio e abnegazione per portare un contributo a tutta la community e alla riuscita di un evento forse tra i migliori mai organizzati, una persona che ha dimostrato preparazione, acume, capacità di organizzazione e coinvolgimento. Io quindi ti giudico per il contributo che puoi dare alla community tutta, indipendentemente da quanto puoi avermi o meno offeso e ti ritengo quindi una risorsa importante per la stessa. Detto questo, la tua richiesta di partecipare "per forza" alle attività interne del RCU di Gerenzano e aprire un post sulla ranking live, sui punti di Caio sommati a quelli della supercazzola al quadrato, riporto due, con scarto e rimborso spese, ecc, avallata anche da alcuni, scusa tanto, te lo dico in lingua madre, "ammé per pare na strun.zat!". L'intento a mio avviso è chiaro... non è certo quello di "infangare" o danneggiare gli Aironi (ma dico io, tutti con sta moda del fango addosso, fatevi un bel bagno di umiltà una volta tanto), cercando di minarne l'attendibilità o la capacità; non è quello di non sapere come racimolare qualche punto tra un RCU e un altro (Monza e i suoi amici ti hanno chiaramente accolto come una di loro e potrai giocare quanto e quando ti pare); è forse quello di non essere bollata come "sgradita" senza chi via sia stata una reale violazione dei principi a fondamento della community. Per fare un esempio, senza fare nomi sennò iniziano le solite polemiche, Cagliari anni fà sanzionò dei giocatori con delle squalifiche, avallate poi dall'Editore, ma aggiungendo altresì che tali persone non sarebbero state gradite per il futuro. Per te non c'è stato alcun provvedimento disciplinare né in tornei ufficiali né presumo in altri tornei, ma ciò non significa che tu possa essere comunque "sgradita" a un dato club, per i comportamenti che hai potuto avere in passato (e sottolineo "passato" non è ieri l'altro, ma a quanto pare 5 anni fà). Ora posto che io abbia riscontrato personalmente gli stessi comportamenti 2 o 3 anni fà, mi chiedo cosa possa esserci stato di così grave nel comportamento di una persona per meritare un banning a vita da parte del suo Presidente, del suo Direttivo e quindi anche dei suoi amici di altro club che, pur non avendoti mai avuto presente nella loro sede, ne avallano la scelta senza nemmeno dare una spiegazione di tale esclusione agli occhi della community? Sia chiaro che qui non si vuole dare lezioni a nessuno su come gestire il proprio club, sui rapporti umani all'interno dello stesso e sulle conseguenze che ne deriverebbero. Ma dal punto di vista umano mi chiedo se non sarebbe auspicabile rivedere tale scelta da parte di chi evidentemente ha non solo la stima, ma la totale fedeltà dei suoi amici. E per questo devo essere sincero, Stefano, hai tutta la mia invidia, perché per quanto agli occhi di molti tu possa apparire come un provocatore, arrogante, aggressivo e presuntuoso, tu hai questa grande capacità di coinvolgere le persone, di renderli fedeli e seguaci delle tue idee, fino al punto da far in modo di distruggere delle amicizie coltivate negli anni all'interno dei propri club. Per alcune situazioni, vado per sentito dire, come il caso del nostro amico comune Marco a Bergamo, che fino a due anni fà mi risulta sia uscito dal direttivo perché in contrasto col suo presidente e tuo omonimo, che non condivideva le scelte di fare il torneo multiclub. Ma ripeto, non conosco tutte le vicissitudini, non so se i rapporti ora si siano risolti in bene e non mi esprimo oltre. Ma dove conosco benissimo la situazione è a Faenza dove fino all'anno scorso, sono stato socio e anche se per brevissimo tempo, membro del direttivo. Ecco, pensare di trasformare una persona così pacifica come Andrea (Gianni un pò meno, ma gli voglio bene lo stesso), in uno strenuo difensore delle tue idee tanto da voler provare a indurre il direttivo del Cannone ad uscire dal circuito come avevi fatto tu e come chiedevi tu, seguendo il tuo mirabile esempio di ribellione all'attuale gestione dell'Editore, ha davvero del sorprendente. Ma non solo, per la famosa classifica multiclub, ho visto nascere diatribe tra Andrea e l'attuale Presidente del club di Faenza, affinché le partite che si facessero sotto l'egida del fantomatico "Cann8tto" (fedele a Milano) trovassero lo stesso trattamento di quelle del Cannone (infedele), al punto da minacciarlo di lasciarlo a piedi in ritorno in auto proprio da quel di Milano dopo il torneo a squadre splendidamente organizzato da te, se non avesse caricato anche i suoi dati (follia pura a cui ho dovuto assistere durante il viaggio!!!). Lo stesso presidente di club (del quale, anche se ho molta stima), che mi pare per lo meno ingiusto tu abbia insultato pubblicamente durante la Maratona dell'anno scorso (come mi è stato riferito da taluni, correggimi se non è vero), proprio perché non ha avallato le tue scelte, vista l'accoglienza che ha sempre riservato a te e ai soci del tuo club. Eppure mi pare che tu non abbia avuto alcuna comunicazione di essere "sgradito" al club di Faenza o sbaglio? Cosa che invece hai fatto per Valeria da 5 anni a questa: non entro nel merito, ma una ragazza che a suo tempo aveva 24 anni, rompicoglioni si, esuberante sì, saccente sì, ti voleva fare le scarpe ..forse sì, chissà, ma mi pare che in questi anni abbia tentato di chiederti scusa per il suo comportamento e sono sicuro che lo farebbe subito e nuovamente "senza se e senza ma" (Capito Valeria?) per cercare di stare in pace con te e gli altri milanesi, magari per giocare ogni tanto con voi. Sai Stefano, credo che un Presidente di un club sia un pò come il buon padre di famiglia: dovrebbe provare sempre a recuperare il figliol prodigo, la pecora nera, l'anima ribelle... certo è che non può compromettere tutti gli altri, ma dare una seconda chance, provare, cosa ti costa? Dignità? Sei tu quello che ha subito un torto, siamo sicuri? E se così fosse e dimostrassi di saper perdonare, non credi che ne guadagneresti tu per primo come immagine agli occhi della community tutta e non solo dei tuoi seguaci?
    Questa è un'opinione di un semplice reietto, che non partecipa ad alcune attività interna del club e non ha alcun peso in decisioni di quello o quell'altro club. Ma ti ricordo come in passato mi avessi dimostrato solidarietà in privato assieme a qualche altro amico (pochi in verità, tra i primi Andrea e Gianni) per la bolla che era stata vergata contro di me da parte del "nemico comune". E anche se le motivazioni erano diverse, sai cosa significa essere messo al bando e non vorresti che qualcuno si sentisse allo stesso modo, no? Del resto il mio caso richiedeva ancor di più l'aiuto della community, soprattutto pubblicamente, ma nessuno si è esposto a suo tempo, perché evidentemente è più facile mettersi contro una singola persona o contro il presidente di un club, che contrariare il "Capo" della baracca, vero?
    In conclusione, ora che anche tu hai fatto un passo indietro e hai deciso di tornare assieme ai tuoi compagni di club tra i RCU, quale miglior biglietto da visita sarebbe levare questa "scomunica" a Valeria che, anche se non verrà mai a giocare a Milano alle serate del club, avendo, come già detto, ampia possibilità di farlo altrove, credo che ne guadagnerà in serenità e lo stesso varrà anche per te che avrai perdonato gli errori passati. Tutto questo, a mio modesto avviso, sarà visto di buon occhio sia dall'attuale Editore che da tutta la Community.
    Grazie a tutti per la pazienza di aver letto fino in fondo questo mio post. Spero che nessuno si possa urtare per quanto scritto: le mie intenzioni sono le migliori possibili sia verso una parte che per verso l'altra. Buona Pasqua.

    Ah dimenticavo...

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Skolstrejk for ranking.jpg 
Visite: 204 
Dimensione: 311.1 KB 
ID: 151555
    Domenico Veggia
    La maggior parte delle persone sono come foglie che si spostano al soffiar del vento: solo poche sono come stelle, ferme, che vivono di luce propria!
  8. #78
     Caporale
     
    Forum Utente non accreditato
    Dal: maggio 2013
    Prov: BG - Bergamo
    Messaggi: 131
    Profilo: 6 visite
    Gradimento: 10
    8.4

    n€Store
    Cash: n€ 6 642=
    Banca: n€ 0=

    Re: Gravi ingiustizie nella RNL

    Ciao Domenico,
    Non riquoto tutto il tuo lunghissimo post, comunque che c’entra Zhed in tutto questo ? Mi pare che Valeria stia chiedendo a gran voce di potere disputare qualche serata a Gerenzano, dove regna Sua Maestà Peppino Rizzo I.
    Quindi mi chiedo perché tirare in ballo il nome di Zendron e dei suoi passati “rancori” con altri membri della Community, non ti pare di essere andato un po’ O.T.
    Forse il rientro nell’ufficialità di Milano ti ha confuso, oltre che averti fatto felice?
    Un abbraccio
    Fulvio
  9. #79
     Generale
     
    Forum Utente non accreditato
    Dal: gennaio 2004
    Da: Modena
    Prov: MO - Modena
    Messaggi: 17 982
    Profilo: 117231 visite
    Gradimento: 344
    9.0

    n€Store
    Cash: n€ 8 615=
    Banca: n€ 0=

    Re: Gravi ingiustizie nella RNL

    Quote nikkry1972 ha scritto: Visualizza il messaggio
    Ciao Valeria, ciao Stefano,
    mi rivolgo a voi, perché alla fine il contendere reale è tra voi due. Avrei voluto scrivere questo post dopo la Pasqua perché avvicinarsi a questo momento fomentando ulteriormente gli animi in questa community sarebbe stato sicuramente spiacevole per chi è credente (ma anche per chi non crede suppongo) e vede nel perdono del prossimo una via verso la vera pace. Ma considerati gli eventi dell'ultima ora, col rientro immediato tra i RCU di Milano, chissà che forse proprio il sopraggiungere di questa festa possa portare a qualche forma di avvicinamento. E questo mio post avrebbe questo scopo, nella speranza possa essere interpretato nel modo corretto. Non voglio fare falso buonismo, non sono il tipo e chi mi conosce davvero in questa community sa bene che non magheggio con inchini, reverenze e ipocrisie; ognuno ha i suoi peccati e le sue croci da portare; io ho avuto i miei, le mie colpe e a chi ho dovuto chiedere scusa l'ho fatto fin da subito... purtroppo attendo da diverse parti quelle scuse per i torti che ho subito, perché ci può essere perdono solo se c'è vero pentimento e scuse dall'altra parte. Ognuno si comporta come crede, ma col tempo raccoglierà ciò che ha seminato.
    Faccio quindi un paio di premesse, perché, a quanto mi par di capire, se qualcuno fa una dichiarazione su questo forum che può essere a favore dell'uno o dell'altro, si viene subito tacciati di far parte di quella o quell'altra "fazione". Io, grazie al cielo, sono una persona "libera" e non devo rendere conto ad un club o ad un altro, semmai alla mia coscienza.
    Inizio quindi con Valeria! La prima volta che ti ho incontrata, mi hai dato un pessima impressione: senza mezzi termini, una persona saccente, scostumata, irrispettosa verso coloro che sono seduti al tavolo con te...ricordo ancora la partita della Maratona a Cervia nel 2016, quando, nonostante mi avessi conosciuto appena e non ci fosse quindi alcun tipo di confidenza, durante il gioco io ti ricordai che eri a 7 carte e che non avresti potuto prendere l'ottava (una cortesia, pensando che magari te ne fossi dimenticata), tu mi rispondesti "Tu fatti i caxxi tuoi"....ho detto tutto. L'anno dopo sia al raduno di Viterbo che a quello di Bergamo continuasti a punzecchiarmi chissà poi perché (magari eri tu fomentata da qualcuno, chissà), arrivando a dire ai giocatori del tavolo della mia semifinale a Bergamo, "mi raccomando, fate perdere Veggia". L'ironia so riconoscerla, ma non c'era di sicuro in questo caso! Abbiamo avuto poi l'occasione di giocare la finale: io ho giocato senza remore e condizionamenti, nonostante fossi un pò avvelenato da questa tua ostilità, e il risultato ti ha visto prevalere, ma sarebbe bastato poco per decidere un risultato diverso, che non avrebbe di certo premiato me, ma nemmeno te. Questo per far capire che bisognerebbe sempre cercare di capire le motivazioni dei comportamenti delle persone, la loro età, l'inesperienza, l'immaturità, il carattere esuberante, il proprio vissuto, prima di dare un giudizio definitivo e perentorio su una persona. Questo te lo dico perché al raduno di Terni di quest'anno, ma anche prima, ho conosciuto un pò meglio una persona capace di sacrificio e abnegazione per portare un contributo a tutta la community e alla riuscita di un evento forse tra i migliori mai organizzati, una persona che ha dimostrato preparazione, acume, capacità di organizzazione e coinvolgimento. Io quindi ti giudico per il contributo che puoi dare alla community tutta, indipendentemente da quanto puoi avermi o meno offeso e ti ritengo quindi una risorsa importante per la stessa. Detto questo, la tua richiesta di partecipare "per forza" alle attività interne del RCU di Gerenzano e aprire un post sulla ranking live, sui punti di Caio sommati a quelli della supercazzola al quadrato, riporto due, con scarto e rimborso spese, ecc, avallata anche da alcuni, scusa tanto, te lo dico in lingua madre, "ammé per pare na strun.zat!". L'intento a mio avviso è chiaro... non è certo quello di "infangare" o danneggiare gli Aironi (ma dico io, tutti con sta moda del fango addosso, fatevi un bel bagno di umiltà una volta tanto), cercando di minarne l'attendibilità o la capacità; non è quello di non sapere come racimolare qualche punto tra un RCU e un altro (Monza e i suoi amici ti hanno chiaramente accolto come una di loro e potrai giocare quanto e quando ti pare); è forse quello di non essere bollata come "sgradita" senza chi via sia stata una reale violazione dei principi a fondamento della community. Per fare un esempio, senza fare nomi sennò iniziano le solite polemiche, Cagliari anni fà sanzionò dei giocatori con delle squalifiche, avallate poi dall'Editore, ma aggiungendo altresì che tali persone non sarebbero state gradite per il futuro. Per te non c'è stato alcun provvedimento disciplinare né in tornei ufficiali né presumo in altri tornei, ma ciò non significa che tu possa essere comunque "sgradita" a un dato club, per i comportamenti che hai potuto avere in passato (e sottolineo "passato" non è ieri l'altro, ma a quanto pare 5 anni fà). Ora posto che io abbia riscontrato personalmente gli stessi comportamenti 2 o 3 anni fà, mi chiedo cosa possa esserci stato di così grave nel comportamento di una persona per meritare un banning a vita da parte del suo Presidente, del suo Direttivo e quindi anche dei suoi amici di altro club che, pur non avendoti mai avuto presente nella loro sede, ne avallano la scelta senza nemmeno dare una spiegazione di tale esclusione agli occhi della community? Sia chiaro che qui non si vuole dare lezioni a nessuno su come gestire il proprio club, sui rapporti umani all'interno dello stesso e sulle conseguenze che ne deriverebbero. Ma dal punto di vista umano mi chiedo se non sarebbe auspicabile rivedere tale scelta da parte di chi evidentemente ha non solo la stima, ma la totale fedeltà dei suoi amici. E per questo devo essere sincero, Stefano, hai tutta la mia invidia, perché per quanto agli occhi di molti tu possa apparire come un provocatore, arrogante, aggressivo e presuntuoso, tu hai questa grande capacità di coinvolgere le persone, di renderli fedeli e seguaci delle tue idee, fino al punto da far in modo di distruggere delle amicizie coltivate negli anni all'interno dei propri club. Per alcune situazioni, vado per sentito dire, come il caso del nostro amico comune Marco a Bergamo, che fino a due anni fà mi risulta sia uscito dal direttivo perché in contrasto col suo presidente e tuo omonimo, che non condivideva le scelte di fare il torneo multiclub. Ma ripeto, non conosco tutte le vicissitudini, non so se i rapporti ora si siano risolti in bene e non mi esprimo oltre. Ma dove conosco benissimo la situazione è a Faenza dove fino all'anno scorso, sono stato socio e anche se per brevissimo tempo, membro del direttivo. Ecco, pensare di trasformare una persona così pacifica come Andrea (Gianni un pò meno, ma gli voglio bene lo stesso), in uno strenuo difensore delle tue idee tanto da voler provare a indurre il direttivo del Cannone ad uscire dal circuito come avevi fatto tu e come chiedevi tu, seguendo il tuo mirabile esempio di ribellione all'attuale gestione dell'Editore, ha davvero del sorprendente. Ma non solo, per la famosa classifica multiclub, ho visto nascere diatribe tra Andrea e l'attuale Presidente del club di Faenza, affinché le partite che si facessero sotto l'egida del fantomatico "Cann8tto" (fedele a Milano) trovassero lo stesso trattamento di quelle del Cannone (infedele), al punto da minacciarlo di lasciarlo a piedi in ritorno in auto proprio da quel di Milano dopo il torneo a squadre splendidamente organizzato da te, se non avesse caricato anche i suoi dati (follia pura a cui ho dovuto assistere durante il viaggio!!!). Lo stesso presidente di club (del quale, anche se ho molta stima), che mi pare per lo meno ingiusto tu abbia insultato pubblicamente durante la Maratona dell'anno scorso (come mi è stato riferito da taluni, correggimi se non è vero), proprio perché non ha avallato le tue scelte, vista l'accoglienza che ha sempre riservato a te e ai soci del tuo club. Eppure mi pare che tu non abbia avuto alcuna comunicazione di essere "sgradito" al club di Faenza o sbaglio? Cosa che invece hai fatto per Valeria da 5 anni a questa: non entro nel merito, ma una ragazza che a suo tempo aveva 24 anni, rompicoglioni si, esuberante sì, saccente sì, ti voleva fare le scarpe ..forse sì, chissà, ma mi pare che in questi anni abbia tentato di chiederti scusa per il suo comportamento e sono sicuro che lo farebbe subito e nuovamente "senza se e senza ma" (Capito Valeria?) per cercare di stare in pace con te e gli altri milanesi, magari per giocare ogni tanto con voi. Sai Stefano, credo che un Presidente di un club sia un pò come il buon padre di famiglia: dovrebbe provare sempre a recuperare il figliol prodigo, la pecora nera, l'anima ribelle... certo è che non può compromettere tutti gli altri, ma dare una seconda chance, provare, cosa ti costa? Dignità? Sei tu quello che ha subito un torto, siamo sicuri? E se così fosse e dimostrassi di saper perdonare, non credi che ne guadagneresti tu per primo come immagine agli occhi della community tutta e non solo dei tuoi seguaci?
    Questa è un'opinione di un semplice reietto, che non partecipa ad alcune attività interna del club e non ha alcun peso in decisioni di quello o quell'altro club. Ma ti ricordo come in passato mi avessi dimostrato solidarietà in privato assieme a qualche altro amico (pochi in verità, tra i primi Andrea e Gianni) per la bolla che era stata vergata contro di me da parte del "nemico comune". E anche se le motivazioni erano diverse, sai cosa significa essere messo al bando e non vorresti che qualcuno si sentisse allo stesso modo, no? Del resto il mio caso richiedeva ancor di più l'aiuto della community, soprattutto pubblicamente, ma nessuno si è esposto a suo tempo, perché evidentemente è più facile mettersi contro una singola persona o contro il presidente di un club, che contrariare il "Capo" della baracca, vero?
    In conclusione, ora che anche tu hai fatto un passo indietro e hai deciso di tornare assieme ai tuoi compagni di club tra i RCU, quale miglior biglietto da visita sarebbe levare questa "scomunica" a Valeria che, anche se non verrà mai a giocare a Milano alle serate del club, avendo, come già detto, ampia possibilità di farlo altrove, credo che ne guadagnerà in serenità e lo stesso varrà anche per te che avrai perdonato gli errori passati. Tutto questo, a mio modesto avviso, sarà visto di buon occhio sia dall'attuale Editore che da tutta la Community.
    Grazie a tutti per la pazienza di aver letto fino in fondo questo mio post. Spero che nessuno si possa urtare per quanto scritto: le mie intenzioni sono le migliori possibili sia verso una parte che per verso l'altra. Buona Pasqua.

    Ah dimenticavo...

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Skolstrejk for ranking.jpg 
Visite: 204 
Dimensione: 311.1 KB 
ID: 151555
    Dome per caso stai cercando di recuperare gli anni di reiettitü in un unico post?

    Ps. La foto di Valeria/Greta è stupenda!

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
  10. #80
     Magg. C.te
     SuperPippa
    Forum Utente non accreditato
    Dal: maggio 2005
    Prov: CA - Cagliari
    Messaggi: 4 552
    Profilo: 2692 visite
    Gradimento: 96
    9.1

    n€Store
    Cash: n€ 23 414=
    Banca: n€ 64 125=

    Re: Gravi ingiustizie nella RNL

    Quote nikkry1972 ha scritto: Visualizza il messaggio
    Per fare un esempio, senza fare nomi sennò iniziano le solite polemiche, Cagliari anni fà sanzionò dei giocatori con delle squalifiche, avallate poi dall'Editore, ma aggiungendo altresì che tali persone non sarebbero state gradite per il futuro.
    Ciao Domenico, solo per fare chiarezza e per ribadire quanto sia indispensabile un comunicato ufficiale in questi casi:
    quello a suo tempo emesso dall'allora RCU Karalis, sicura di aver subito più di un danno, comunicava motivandolo, che di un giocatore non sarebbero state accolte future iscrizioni ai propri tornei e all'altro chiedeva di non presentare domande di iscrizione in futuro perché considerata persona non gradita.
    Tali richieste furono avvallate dall'allora editore EG ma le squalifiche (non richieste da noi nel comunicato) le elargì in autonomia l'editore stesso.
    Saluti
    "Le chiaviche della mia stanza sono anche le tue!" (cit)

Pagina 8 di 8 primaprima ... 6 7 8

Discussioni simili

  1. Gravi Problemi Sul Forum
    Da highlander nel forum Community Board
    Risposte: 1
    Ultimo post: 03-03-2004, 23:37