Annuncio

Annuncio


Pagina 3 di 3 primaprima 1 2 3
Visualizzazione da 21 a 24 di 24
Discussione: La psicologia
  1. #21
     Colonnello
     
    Forum Utente non accreditato
    Dal: giugno 2003
    Da: Varese
    Prov: VA - Varese
    Messaggi: 10 253
    Profilo: 5117 visite
    Gradimento: 84
    8.2

    n€Store
    Cash: n€ 23 142=
    Banca: n€ 0=

    Re: La psicologia

    Quote TREXXX ha scritto:
    Questo sicuramente,ma come, ogni singola partita ha uno sviluppo diverso,anche se giocata sempre dagli stessi giocatori,per questo ti ho invitato al club per giocare,e poi giocare con giocatori sconosciuti è stimolante,e porta a migliorare il proprio gioco(in teoria)

    Ho gia' ricevuto inviti anche da maskass. Ma purtroppo difficilmente posso. Mi spiace. Comunque grazie.


    Redstar
    Giudicare preclude la possibilità di conoscere.
    "La mia libertà finisce dove comincia la vostra." - Martin Luther King

    Non abbandonerò alcuna partita, per alcun motivo, nemmeno subito dopo lo start. Questa comunicazione è da considerarsi sostitutiva di una analoga comunicazione pre-partita.

    egcommunity.it
    Quando diamo un giudizio assoluto (non limitato ad un fatto) su una persona, stiamo in realtà esprimendo il giudizio che abbiamo di noi stessi.
  2. #22
     T. Colonnello
     
    Forum Utente non accreditato
    Dal: aprile 2004
    Da: Milano
    Prov: MI - Milano
    Messaggi: 6 093
    Profilo: 4172 visite
    Gradimento: 130
    8.5

    n€Store
    Cash: n€ 7 695=
    Banca: n€ 5 000=

    Re: La psicologia

    Quote bento81 ha scritto:
    Diciamo che ne so qualcosa anch'io in tema di essere odiato per via del gioco della carta

    matteo tu proponila a me,vedrai che io non ti odio

  3. #23
     T. Colonnello
     
    Forum Utente non accreditato
    Dal: aprile 2004
    Da: Milano
    Prov: MI - Milano
    Messaggi: 6 093
    Profilo: 4172 visite
    Gradimento: 130
    8.5

    n€Store
    Cash: n€ 7 695=
    Banca: n€ 5 000=

    Re: La psicologia

    Quote paperinikredstar ha scritto:
    Ho gia' ricevuto inviti anche da maskass. Ma purtroppo difficilmente posso. Mi spiace. Comunque grazie.


    Redstar

    non ti dico di venire tutti i lunedì,capisco benissimo che ognuno ha impegni diversi,ma un saltino ogni tanto anche solo per bere una birretta e fare 4 chiacchere si puo anche fare,se decidi di passare sei il benvenuto


  4. #24
     Colonnello
     
    Forum Utente non accreditato
    Dal: giugno 2003
    Da: Varese
    Prov: VA - Varese
    Messaggi: 10 253
    Profilo: 5117 visite
    Gradimento: 84
    8.2

    n€Store
    Cash: n€ 23 142=
    Banca: n€ 0=

    La componente psicologica

    La componente psicologica e', sfortunatamente e fortunatamente, estremamente importante nel Risiko. Sfortunatamente perche' tende spesso a rendere inutillizzabili tecniche sofisticate di gioco, e fortunatamente perche' aggiunge, quando e' "sana", una ulteriore componente irrazionale al gioco.

    La "storia tipica" di un giocatore credo si possa riassumere, in estrema sintesi e semplificazione, nell' indicare tre tipologie di partita a cui potremmo assistere.

    Partite tra quattro giocatori inesperti: si tende a giocare in modo dinamico ed irrazionale, attaccando troppo spregiudicatamente, senza schemi e senza "regole psicologiche fisse".

    Partite tra quattro giocatori mediamente esperti: si tende a giocare in modo statico, attaccando poco, con "regole psicologiche fisse"; queste ultime sono predominanti nelle scelte di gioco.

    Partite tra quattro giocatori esperti: si tende a giocare in modi diversi nella stessa partita, passando con disinvoltura dall' uno all'altro; non ci sono "regole psicologiche fisse", nel gioco predominano la tecnica e la fantasia.


    Direi che, mediamente, superata la fase di inesperienza, e raggiunta la fase di "esperienza media", piu' i giocatori sono inesperti e piu' le partite sono dominate da "regole psicologiche" rigide. Piu' i giocatori sono esperti e piu' le "regole psicologiche" sono flessibili ed acquistano sempre meno rilevanza, ed acquista sempre piu' rilevanza invece la "componente tecnica".


    Ritengo che arrivare ad essere un "giocatore esperto" significhi ritrovare la liberta' e la fantasia di gioco che si avevano all'inizio, applicandole con la lucidita' e la precisione che derivano da una conoscenza piu' approfondita e da una visione piu’ ampia e maggiormente creativa del gioco, libera da "schiavitu'" psicologiche e da ingiustificabili considerazioni etiche.



    Redstar

Pagina 3 di 3 primaprima 1 2 3

Navigazione

Tag per questa discussione