Annuncio

Annuncio


Pagina 1 di 6 1 2 3 ... ultimoultimo
Visualizzazione da 1 a 10 di 55
Discussione: Finale Nazionale 2007 - regolamento
  1. #1
     Colonnello C.te
     
    Forum Utente non accreditato
    Dal: gennaio 2003
    Da: Milano
    Prov: MI - Milano
    Messaggi: 13 820
    Profilo: 13282 visite
    Gradimento: 276
    8.5

    Finale Nazionale 2007 - regolamento

    Campionato Nazionale Risiko 2007
    Regolamento Finale Nazionale
    LUCCA GAMES
    3-4 NOVEMBRE 2007

    Calendario delle partite
    Gli orari delle partite sono i seguenti:

    1° turno – Sabato 3 novembre ore 10:00
    2° turno – Sabato 3 novembre ore 14:00
    3° turno – Sabato 3 novembre ore 16:30
    Semifinale – Domenica 4 novembre ore 10:00
    Finalissima – Domenica 4 novembre ore 14:00

    Poichè la finale è ospitata all'interno di una manifestazione che ha degli orari ben precisi, non saranno tollerati da parte dei giocatori ritardi tali da mettere a repentaglio il corretto svolgimento del torneo.

    Tutti i giocatori sono quindi tenuti a presentarsi almeno 15 minuti prima dell'inizio prefissato delle singole partite. Gli organizzatori hanno piena facoltà di sostituire giocatori ritardatari con le riserve, le quali acquisiranno i punti fatti dai giocatori sostituiti e proseguiranno il torneo al loro posto. In mancanza di riserve ufficiali, gli organizzatori potranno utilizzare giocatori scelti fra quelli presenti nel momento necessario, utilizzando come base di scelta la graduatoria pubblicata sul forum o, eventualmente, meccanismi di estrazione casuale dei candidati.

    Ogni minuto di ritardo nell'inizio delle partite attribuibile alla mancanza di uno o più giocatori costerà agli stessi un punto di penalizzazione (penalizzazione che non sarà data all'eventuale sostituto).

    Regole di gioco
    Tutte le partite si giocheranno utilizzando integralmente Il Regolamento Tornei Ufficiali, pubblicato sul sito www.risiko.it. I finalisti sono tenuti alla perfetta conoscenza di questo regolamento.

    Arbitro Ufficiale e Giudici di Tavolo
    Durante il torneo, sarà presente un Arbitro Ufficiale e alcuni Giudici di Tavolo.
    L'Arbitro Ufficiale ha il compito di controllare che il torneo si svolga nel rispetto delle regole e dello spirito del gioco.
    Il qualsiasi caso controverso il parere dell'Arbitro Ufficiale è da considerare vincolante e inappellabile.
    L'Arbitro Ufficiale ha facoltà di punire con penalizzazioni, che possono andare fino alla squalifica dal torneo, qualsiasi violazione del regolamento o comportamento considerato contrario allo spirito del gioco.
    I Giudici di Tavolo hanno l’unico scopo di verificare il corretto svolgimento delle singole partite e di effettuare i calcoli finali.
    I Giudici di Tavolo non possono prendere alcuna decisione di tipo disciplinare.
    Ogni giocatore può chiedere, in qualsiasi momento, l’intervento dell'Arbitro Ufficiale il quale può, in qualsiasi momento, sospendere temporaneamente lo svolgimento di tutte le partite.
    Prima dell’inizio di ogni partita, i giocatori possono chiedere la sostituzione del Giudice di Tavolo se ritengono che quest’ultimo possa non essere adeguato a svolgere tale compito. La richiesta deve essere approvata dall'Arbitro Ufficiale, che ha facoltà di respingerla.

    Limite di tempo e procedura di “sdadata”
    La durata di ogni partita è di 90 minuti al termine dei quali si procederà a concludere il “giro” in corso, che costituirà il penultimo giro. Terminato il giro in corso si inizierà quello che sarà l’ultimo giro di gioco prima della “sdadata”, procedura che consiste in un lancio di 2 dadi da effettuare alla fine del turno di ogni giocatore e che può dare vita all’immediata conclusione della partita, se il punteggio ottenuto è uguale o inferiore al limite prefissato. Per il primo giro di “sdadata”, il limite che produce la fine della partita è 4. Ad ogni giro, il punteggio viene aumentato di un punto, fino a raggiungere il valore massimo di 7. Nel corso della “sdatata”, chi dovesse conquistare più di 2 territori non lancerà i dadi alla fine del proprio turno (quindi il gioco proseguirà automaticamente). Il primo giocatore a sdadare è il quarto di mano dell'ultimo giro.

    Raggiungimento dell’obiettivo
    Il giocatore che raggiunge il proprio obiettivo è tenuto a comunicarlo subito, concludendo la partita. La violazione di questa regola comporta una penalizzazione di 50 punti.

    Limite di armate
    Ogni giocatore potrà mettere in campo un totale massimo di 130 armate.
    Chi venisse scoperto ad avere in campo più armate di quelle previste come limite, riceverà una penalizzazione di 50 punti. Qualora l'errore fosse chiaramente involontario e solo su espressa volontà degli altri giocatori coinvolti nella partita, l'Arbitro potrà decidere di non applicare la penalizzazione. In ogni caso, le armate eccedenti verranno tolte dalla mappa una alla volta su scelta degli altri giocatori a turno, partendo da quello seduto alla sinistra del giocatore colto in errore

    Punteggi
    Ad ogni tavolo, i giocatori riceveranno un punteggio pari ai punti obiettivo raggiunti, con un bonus di 50 punti per il vincitore della partita. In caso di parità fra due giocatori, ciascuno riceverà 25 punti di bonus. In caso di parità fra 3 o 4 giocatori, non verrà attribuito alcun bonus vittoria. Al giocatore che dovesse fare Risiko (ovvero raggiungere l’obiettivo segreto prima della fine del tempo) verranno dati 150 punti totali.

    Qualsiasi intervento da parte dei giocatori atto a rendere impossibile il conteggio dei punti finali, sarà punito con l'istantanea squalifica dal torneo in corso (e la conseguente squalifica a vita da qualsiasi futura manifestazione ufficiale organizzata da Editrice Giochi). Nel caso non fosse possibile ricostruire la situazione di gioco, tutti i giocatori riceveranno 40 punti.

    Modulistica
    Il risultato della partita verrà calcolato dai giocatori stessi, eventualmente coadiuvati da un Giudice di Tavolo. Al termine della partita tutti i giocatori dovranno certificare l'esito firmando l'apposito modulo riassuntivo. La firma di questo modulo comporta automaticamente l'accettazione da parte dei giocatori del risultato acquisito. In caso di contestazioni di qualsiasi genere, il parere dell'arbitro Ufficiale sarà definitivo e inappellabile.

    Composizione dei tavoli
    La Finale prevede la presenza di 32 giocatori suddivisi in due gironi denominati “Rosso” e “Blu”, ciascuno composto da 16 giocatori. La composizione dei due gironi verrà decisa dall’Arbitro Ufficiale, prima dell’inizio del torneo e comunicata ai giocatori poco prima dell’inizio della prima partita. La suddivisione dei giocatori terrà conto di alcuni parametri “ambientali”, quali la provenienza dallo stesso torneo di qualificazione. Ogni girone prevede tre partite che determineranno la classifica finale della fase eliminatoria. Ogni tavolo sarà composto da 4 giocatori e l’assegnazione ad ogni singolo tavolo seguirà alcuni criteri di base:

    1. Per la prima partita, i giocatori saranno suddivisi in base ad un criterio casuale, evitando comunque che ve ne siano due provenienti dalla stessa regione.

    2. Nella seconda partita i giocatori scaleranno di posto in base alla posizione acquisita al termine del primo turno, in modo da affrontare avversari diversi. La composizione dei tavoli per il secondo turno sarà quindi automatica e sarà annunciata dall'Arbitro Ufficiale.

    3. Nella terza partita la composizione dei tavoli dipenderà dalla posizione in classifica in base al seguente schema

    Tavolo 1: il 1°, il 5°, il 9°, il 13°
    Tavolo 2: il 2°, il 6°, il 10°, il 14°
    Tavolo 3: il 3°, il 7°, l’11°, il 15°
    Tavolo 4: il 4°, l’8°, il 12°, il 16°

    Per la determinazione della posizione in caso di parità di punteggio, si utilizzerà il metodo dell'ordine inverso di gioco.

    Struttura del torneo
    La Finale Nazionale prevede 3 partite di eliminazione alle quali parteciperanno tutti i finalisti, con classifica all’italiana per somma di punti.
    Al termine di queste 3 partite, i 2 vincitori dei due gironi accederanno direttamente alla Finalissima, mentre i giocatori classificati dal 2° al 5° posto di ogni girone, giocheranno una semifinale ad eliminazione diretta. I 2° e 3° classificati del girone Rosso affronteranno i 4° e 5° classificati del girone Blu. I 2° e 3° classificati del girone Blu affronteranno i 4° e 5° classificati del girone Rosso.
    I vincitori di queste due semifinali accederanno alla Finalissima, dove affronteranno i due giocatori qualificati direttamente al termine della fase eliminatoria.
    Per determinare le posizioni in classifica in caso di parità si considera sempre la posizione nel turno precedente. Nei casi di parità che non siano risolvibili con questo criterio, si passerà al sorteggio, tramite lancio di dadi.

    Comportamento al tavolo
    A tutti i finalisti è richiesto di giocare il torneo nel rispetto degli avversari, dello spirito del gioco e del fair play. In linea di principio, è apprezzato il fatto che i giocatori evitino di parlare fra di loro, soprattutto fra un tavolo e un altro, o con il pubblico. Anche in questo caso, tutti sono invitati a comportarsi con buon senso e il parere dell'Arbitro Ufficiale è vincolante per determinare quali sono i comportamenti leciti e quello illeciti.

    Allontanamento dal tavolo
    Allontanarsi dal tavolo di gioco è consentito solo per esigenze impellenti e solo dopo approvazione da parte dell'Arbitro Ufficiale. Fumare non sarà considerata un'esigenza impellente, anche se all'interno del padiglione dove si svolgeranno le partite sarà proibito fumare. L'Arbitro Ufficiale, coadiuvato dai Giudici di Tavolo, ha facoltà di prolungare la durata delle singole partite qualora si fossero registrate perdite di tempo ingiustificate.

    Pubblico
    Il torneo è pubblico, quindi è possibile assistere alle partite. Gli spettatori dovranno tenersi a debita distanza e stare in piedi. Ad ogni tavolo potranno essere seduti solo i giocatori e il Giudice di Tavolo. E’ severamente proibito da parte del pubblico parlare con i giocatori impegnati nello svolgimento del torneo.

    Sostituzioni squalificati
    Un giocatore squalificato dal torneo può essere sostituito da una delle riserve ufficiali oppure da un giocatore scelto fra quelli presenti, purchè in graduatoria.

    Il sostituto acquisirà i punti del giocatore sostituito.

    Nel caso si dovesse creare una situazione tale per cui vi fosse un giocatore in meno, il suo posto sarebbe preso da uno dei Giudici di Tavolo il quale giocherà attivamente seguendo queste regole.

    1. Distribuirà sempre i propri rinforzi cercando di mantenere una situazione di perfetto equilibrio all'interno dei propri territori.

    2. Nel caso i rinforzi non fossero sufficienti al mantenimento di questo equilibrio, il Giudice di Tavolo considererà prevalente il valore del singolo stato (il Giudica di Tavolo gioca senza obiettivo segreto). In caso di parità la scelta verrà fatta casualmente.

    3. L'arbitro non effettuerà alcun attacco di propria iniziativa.

    4. Qualora un territorio controllato dal Giudice di Tavolo dovesse avere un numero di carri doppi rispetto a un territorio avversario confinante, il Giudice di Tavolo effettuerà un attacco, che si concluderà nel momento in cui la differenza fra i due stati dovesse ritornare al di sotto del rapporto 2:1 oppure con la conquista del territorio.

    5. Nel caso vi fossero più possibilità di scelta per l'eventuale attacco il criterio dovrà essere: 1 il territorio difeso da meno carri, 2 eventualmente il territorio di maggiore valore, 3 scelta casuale.

    6. In caso di conquista, il Giudica di Tavolo effettuerà uno spostamento di carri tali da suddividere quelli disponibili fra i due stati (senza eccezioni). In caso di numero dispari di carri, quello in più dovrà essere lasciato a difesa del territorio dal quale è partito l'attacco.

    7. Il Giudice di Tavolo ha l'obbligo di cambiare un tris nel turno successivo in cui è stato ottenuto, rinforzando i propri territori in base a quanto stabilito ai punti 1 e 2.
    Spartaco Albertarelli
    spartac non è in linea
  2. #2
     T. Col. C.te
     Campione
     Nazionale
    Forum Utente non accreditato
    Dal: aprile 2004
    Prov: FI - Firenze
    Messaggi: 8 351
    Profilo: 4145 visite
    Gradimento: 126
    8.7

    Re: Finale Nazionale 2007 - regolamento

    Quote spartac ha scritto:
    1° turno – Sabato 4 novembre ore 10:00
    2° turno – Sabato 4 novembre ore 14:00
    3° turno – Sabato 4 novembre ore 16:30
    Semifinale – Domenica 5 novembre ore 10:00
    Finalissima – Domenica 5 novembre ore 14:00

    refuso di stampa... immagino

    Chi
    non rende onore alla propria bandiera, al proprio inno e alla patria non può che essere definito vigliacco e la sua esistenza meschina. (Romano La Russa,PDL)
    Leo74m non è in linea
  3. #3
     Colonnello C.te
     
    Forum Utente non accreditato
    Dal: gennaio 2003
    Da: Milano
    Prov: MI - Milano
    Messaggi: 13 820
    Profilo: 13282 visite
    Gradimento: 276
    8.5

    Re: Finale Nazionale 2007 - regolamento

    Quote leo74m ha scritto:
    refuso di stampa... immagino
    Corretto, grazie.
    spartac non è in linea
  4. #4
     T. Colonnello
     
    Forum Utente non accreditato
    Dal: aprile 2003
    Prov: CA - Cagliari
    Messaggi: 5 774
    Profilo: 4142 visite
    Gradimento: 175
    7.0

    Re: Finale Nazionale 2007 - regolamento

    Quote spartac ha scritto:
    L'Arbitro Ufficiale, coadiuvato dai Giudici di Tavolo, ha facoltà di prolungare la durata delle singole partite qualora si fossero registrate perdite di tempo ingiustificate.

    cosa si intende per perdita di tempo ingiustificata?
    io soprattutto nella fase finale della partita tendo ad avere giocate molto più lente per pensare ad ogni singola mossa ed eventuali conseguenze...

    1) se mi fermo a pensare prima, dopo o durante un attacco per 5 minuti potrei essere sanzionato?

    2) in questo caso la partita potrebbe avere dei minuti di recupero?

    3) è consentito l'uso di telefoni cellulari al tavolo?
    Fulvio Sitzia
    Novembre 2004 - Settembre 2005
    pardula non è in linea
  5. #5
     Colonnello C.te
     
    Forum Utente non accreditato
    Dal: gennaio 2003
    Da: Milano
    Prov: MI - Milano
    Messaggi: 13 820
    Profilo: 13282 visite
    Gradimento: 276
    8.5

    Re: Finale Nazionale 2007 - regolamento

    Quote pardula ha scritto:
    [/left]1) se mi fermo a pensare prima, dopo o durante un attacco per 5 minuti potrei essere sanzionato?
    Direi proprio di sì. Già un minuto senza fare nulla è da considerare un atteggiamento al limite, ma cinque sono da squalifica immediata. Nei casi estremi, l'Arbitro ha la facoltà di imporre al giocatre di giocare o passare e se il giocatore si rifiuta di seguire le indicazioni dell'Arbitro, va incontro alla squalifica.

    2) in questo caso la partita potrebbe avere dei minuti di recupero?
    No, verresti semplicemente escluso dal torneo (dopo un primo avviso, naturalmente) e il tuo posto preso da un arbitro secondo quanto stabilito dal regolamento.

    3) è consentito l'uso di telefoni cellulari al tavolo?
    No i telefonini devono restare spenti o, quantomeno, non utilizzati nel corso della partita. allo stesso modo, i giocatori non sono autorizzati ad alzarsi dal tavolo per chiacchierare con altri.
    spartac non è in linea
  6. #6
     T. Colonnello
     
    Forum Utente non accreditato
    Dal: aprile 2003
    Prov: CA - Cagliari
    Messaggi: 5 774
    Profilo: 4142 visite
    Gradimento: 175
    7.0

    Re: Finale Nazionale 2007 - regolamento

    Quote spartac ha scritto:
    Direi proprio di sì. Già un minuto senza fare nulla è da considerare un atteggiamento al limite, ma cinque sono da squalifica immediata. Nei casi estremi, l'Arbitro ha la facoltà di imporre al giocatre di giocare o passare e se il giocatore si rifiuta di seguire le indicazioni dell'Arbitro, va incontro alla squalifica.
    ok se le regole son queste saranno rispettate, comunque 1 minuto è pochissimo per pensare... può capitare una scelta difficile da analizzare nei minimi particolari, in certi casi si potrebbe chiedere del tempo all'arbitro del tavolo?
    magari escludendo questa possibilità negli ultimi 10/15 minuti di gioco per evitare che qualcuno faccia melina col fine di fare 1 giro in meno...

    ah altra domanda, è possibile utilizzare cronometri o svegliette per dar modo al giocatore di regolarsi col tempo?

    tipo inserire un avviso sonoro dopo 60 minuti di gioco
    pardula non è in linea
  7. #7
     Colonnello C.te
     
    Forum Utente non accreditato
    Dal: gennaio 2003
    Da: Milano
    Prov: MI - Milano
    Messaggi: 13 820
    Profilo: 13282 visite
    Gradimento: 276
    8.5

    Re: Finale Nazionale 2007 - regolamento

    Quote pardula ha scritto:
    ok se le regole son queste saranno rispettate, comunque 1 minuto è pochissimo per pensare... può capitare una scelta difficile da analizzare nei minimi particolari, in certi casi si potrebbe chiedere del tempo all'arbitro del tavolo?
    Gli arbitri sono persone di buonsenso che sanno capire quando è necessario lasciare qualche secondo in più e quando uno sta semplicemente perdendo tempo.

    ah altra domanda, è possibile utilizzare cronometri o svegliette per dar modo al giocatore di regolarsi col tempo?
    Fino ad oggi, tutti sono riusciti a tenere il tempo usando un normale orologio, ma se hai bisogno di qualcosa di più sofisticato fai pure. In ogni caso, il nosto "Big Ben umano" (degioag, per la precisione) è solito scandire i momenti salienti.

    Non se n'è è mai lamentato nessuno.
    spartac non è in linea
  8. #8
     Cap.le Magg.
     
    Forum Utente non accreditato
    Dal: marzo 2007
    Messaggi: 169
    Profilo: 504 visite
    Gradimento: 24
    9.6

    Re: Finale Nazionale 2007 - regolamento

    Quote spartac ha scritto:
    Campionato Nazionale Risiko 2007
    Regolamento Finale Nazionale
    LUCCA GAMES
    3-4 NOVEMBRE 2007

    Calendario delle partite
    Gli orari delle partite sono i seguenti:

    1° turno – Sabato 3 novembre ore 10:00
    2° turno – Sabato 3 novembre ore 14:00
    3° turno – Sabato 3 novembre ore 16:30
    Semifinale – Domenica 4 novembre ore 10:00
    Finalissima – Domenica 4 novembre ore 14:00

    Poichè la finale è ospitata all'interno di una manifestazione che ha degli orari ben precisi, non saranno tollerati da parte dei giocatori ritardi tali da mettere a repentaglio il corretto svolgimento del torneo.

    Tutti i giocatori sono quindi tenuti a presentarsi almeno 15 minuti prima dell'inizio prefissato delle singole partite. Gli organizzatori hanno piena facoltà di sostituire giocatori ritardatari con le riserve, le quali acquisiranno i punti fatti dai giocatori sostituiti e proseguiranno il torneo al loro posto. In mancanza di riserve ufficiali, gli organizzatori potranno utilizzare giocatori scelti fra quelli presenti nel momento necessario, utilizzando come base di scelta la graduatoria pubblicata sul forum o, eventualmente, meccanismi di estrazione casuale dei candidati.

    Ogni minuto di ritardo nell'inizio delle partite attribuibile alla mancanza di uno o più giocatori costerà agli stessi un punto di penalizzazione (penalizzazione che non sarà data all'eventuale sostituto).

    Regole di gioco
    Tutte le partite si giocheranno utilizzando integralmente Il Regolamento Tornei Ufficiali, pubblicato sul sito www.risiko.it. I finalisti sono tenuti alla perfetta conoscenza di questo regolamento.

    Arbitro Ufficiale e Giudici di Tavolo
    Durante il torneo, sarà presente un Arbitro Ufficiale e alcuni Giudici di Tavolo.
    L'Arbitro Ufficiale ha il compito di controllare che il torneo si svolga nel rispetto delle regole e dello spirito del gioco.
    Il qualsiasi caso controverso il parere dell'Arbitro Ufficiale è da considerare vincolante e inappellabile.
    L'Arbitro Ufficiale ha facoltà di punire con penalizzazioni, che possono andare fino alla squalifica dal torneo, qualsiasi violazione del regolamento o comportamento considerato contrario allo spirito del gioco.
    I Giudici di Tavolo hanno l’unico scopo di verificare il corretto svolgimento delle singole partite e di effettuare i calcoli finali.
    I Giudici di Tavolo non possono prendere alcuna decisione di tipo disciplinare.
    Ogni giocatore può chiedere, in qualsiasi momento, l’intervento dell'Arbitro Ufficiale il quale può, in qualsiasi momento, sospendere temporaneamente lo svolgimento di tutte le partite.
    Prima dell’inizio di ogni partita, i giocatori possono chiedere la sostituzione del Giudice di Tavolo se ritengono che quest’ultimo possa non essere adeguato a svolgere tale compito. La richiesta deve essere approvata dall'Arbitro Ufficiale, che ha facoltà di respingerla.

    Limite di tempo e procedura di “sdadata”
    La durata di ogni partita è di 90 minuti al termine dei quali si procederà a concludere il “giro” in corso, che costituirà il penultimo giro. Terminato il giro in corso si inizierà quello che sarà l’ultimo giro di gioco prima della “sdadata”, procedura che consiste in un lancio di 2 dadi da effettuare alla fine del turno di ogni giocatore e che può dare vita all’immediata conclusione della partita, se il punteggio ottenuto è uguale o inferiore al limite prefissato. Per il primo giro di “sdadata”, il limite che produce la fine della partita è 4. Ad ogni giro, il punteggio viene aumentato di un punto, fino a raggiungere il valore massimo di 7. Nel corso della “sdatata”, chi dovesse conquistare più di 2 territori non lancerà i dadi alla fine del proprio turno (quindi il gioco proseguirà automaticamente). Il primo giocatore a sdadare è il quarto di mano dell'ultimo giro.

    Raggiungimento dell’obiettivo
    Il giocatore che raggiunge il proprio obiettivo è tenuto a comunicarlo subito, concludendo la partita. La violazione di questa regola comporta una penalizzazione di 50 punti.

    Limite di armate
    Ogni giocatore potrà mettere in campo un totale massimo di 130 armate.
    Chi venisse scoperto ad avere in campo più armate di quelle previste come limite, riceverà una penalizzazione di 50 punti. Qualora l'errore fosse chiaramente involontario e solo su espressa volontà degli altri giocatori coinvolti nella partita, l'Arbitro potrà decidere di non applicare la penalizzazione. In ogni caso, le armate eccedenti verranno tolte dalla mappa una alla volta su scelta degli altri giocatori a turno, partendo da quello seduto alla sinistra del giocatore colto in errore

    Punteggi
    Ad ogni tavolo, i giocatori riceveranno un punteggio pari ai punti obiettivo raggiunti, con un bonus di 50 punti per il vincitore della partita. In caso di parità fra due giocatori, ciascuno riceverà 25 punti di bonus. In caso di parità fra 3 o 4 giocatori, non verrà attribuito alcun bonus vittoria. Al giocatore che dovesse fare Risiko (ovvero raggiungere l’obiettivo segreto prima della fine del tempo) verranno dati 150 punti totali.

    Qualsiasi intervento da parte dei giocatori atto a rendere impossibile il conteggio dei punti finali, sarà punito con l'istantanea squalifica dal torneo in corso (e la conseguente squalifica a vita da qualsiasi futura manifestazione ufficiale organizzata da Editrice Giochi). Nel caso non fosse possibile ricostruire la situazione di gioco, tutti i giocatori riceveranno 40 punti.

    Modulistica
    Il risultato della partita verrà calcolato dai giocatori stessi, eventualmente coadiuvati da un Giudice di Tavolo. Al termine della partita tutti i giocatori dovranno certificare l'esito firmando l'apposito modulo riassuntivo. La firma di questo modulo comporta automaticamente l'accettazione da parte dei giocatori del risultato acquisito. In caso di contestazioni di qualsiasi genere, il parere dell'arbitro Ufficiale sarà definitivo e inappellabile.

    Composizione dei tavoli
    La Finale prevede la presenza di 32 giocatori suddivisi in due gironi denominati “Rosso” e “Blu”, ciascuno composto da 16 giocatori. La composizione dei due gironi verrà decisa dall’Arbitro Ufficiale, prima dell’inizio del torneo e comunicata ai giocatori poco prima dell’inizio della prima partita. La suddivisione dei giocatori terrà conto di alcuni parametri “ambientali”, quali la provenienza dallo stesso torneo di qualificazione. Ogni girone prevede tre partite che determineranno la classifica finale della fase eliminatoria. Ogni tavolo sarà composto da 4 giocatori e l’assegnazione ad ogni singolo tavolo seguirà alcuni criteri di base:

    1. Per la prima partita, i giocatori saranno suddivisi in base ad un criterio casuale, evitando comunque che ve ne siano due provenienti dalla stessa regione.

    2. Nella seconda partita i giocatori scaleranno di posto in base alla posizione acquisita al termine del primo turno, in modo da affrontare avversari diversi. La composizione dei tavoli per il secondo turno sarà quindi automatica e sarà annunciata dall'Arbitro Ufficiale.

    3. Nella terza partita la composizione dei tavoli dipenderà dalla posizione in classifica in base al seguente schema

    Tavolo 1: il 1°, il 5°, il 9°, il 13°
    Tavolo 2: il 2°, il 6°, il 10°, il 14°
    Tavolo 3: il 3°, il 7°, l’11°, il 15°
    Tavolo 4: il 4°, l’8°, il 12°, il 16°

    Per la determinazione della posizione in caso di parità di punteggio, si utilizzerà il metodo dell'ordine inverso di gioco.

    Struttura del torneo
    La Finale Nazionale prevede 3 partite di eliminazione alle quali parteciperanno tutti i finalisti, con classifica all’italiana per somma di punti.
    Al termine di queste 3 partite, i 2 vincitori dei due gironi accederanno direttamente alla Finalissima, mentre i giocatori classificati dal 2° al 5° posto di ogni girone, giocheranno una semifinale ad eliminazione diretta. I 2° e 3° classificati del girone Rosso affronteranno i 4° e 5° classificati del girone Blu. I 2° e 3° classificati del girone Blu affronteranno i 4° e 5° classificati del girone Rosso.
    I vincitori di queste due semifinali accederanno alla Finalissima, dove affronteranno i due giocatori qualificati direttamente al termine della fase eliminatoria.
    Per determinare le posizioni in classifica in caso di parità si considera sempre la posizione nel turno precedente. Nei casi di parità che non siano risolvibili con questo criterio, si passerà al sorteggio, tramite lancio di dadi.

    Comportamento al tavolo
    A tutti i finalisti è richiesto di giocare il torneo nel rispetto degli avversari, dello spirito del gioco e del fair play. In linea di principio, è apprezzato il fatto che i giocatori evitino di parlare fra di loro, soprattutto fra un tavolo e un altro, o con il pubblico. Anche in questo caso, tutti sono invitati a comportarsi con buon senso e il parere dell'Arbitro Ufficiale è vincolante per determinare quali sono i comportamenti leciti e quello illeciti.

    Allontanamento dal tavolo
    Allontanarsi dal tavolo di gioco è consentito solo per esigenze impellenti e solo dopo approvazione da parte dell'Arbitro Ufficiale. Fumare non sarà considerata un'esigenza impellente, anche se all'interno del padiglione dove si svolgeranno le partite sarà proibito fumare. L'Arbitro Ufficiale, coadiuvato dai Giudici di Tavolo, ha facoltà di prolungare la durata delle singole partite qualora si fossero registrate perdite di tempo ingiustificate.

    Pubblico
    Il torneo è pubblico, quindi è possibile assistere alle partite. Gli spettatori dovranno tenersi a debita distanza e stare in piedi. Ad ogni tavolo potranno essere seduti solo i giocatori e il Giudice di Tavolo. E’ severamente proibito da parte del pubblico parlare con i giocatori impegnati nello svolgimento del torneo.

    Sostituzioni squalificati
    Un giocatore squalificato dal torneo può essere sostituito da una delle riserve ufficiali oppure da un giocatore scelto fra quelli presenti, purchè in graduatoria.

    Il sostituto acquisirà i punti del giocatore sostituito.

    Nel caso si dovesse creare una situazione tale per cui vi fosse un giocatore in meno, il suo posto sarebbe preso da uno dei Giudici di Tavolo il quale giocherà attivamente seguendo queste regole.

    1. Distribuirà sempre i propri rinforzi cercando di mantenere una situazione di perfetto equilibrio all'interno dei propri territori.

    2. Nel caso i rinforzi non fossero sufficienti al mantenimento di questo equilibrio, il Giudice di Tavolo considererà prevalente il valore del singolo stato (il Giudica di Tavolo gioca senza obiettivo segreto). In caso di parità la scelta verrà fatta casualmente.

    3. L'arbitro non effettuerà alcun attacco di propria iniziativa.

    4. Qualora un territorio controllato dal Giudice di Tavolo dovesse avere un numero di carri doppi rispetto a un territorio avversario confinante, il Giudice di Tavolo effettuerà un attacco, che si concluderà nel momento in cui la differenza fra i due stati dovesse ritornare al di sotto del rapporto 2:1 oppure con la conquista del territorio.

    5. Nel caso vi fossero più possibilità di scelta per l'eventuale attacco il criterio dovrà essere: 1 il territorio difeso da meno carri, 2 eventualmente il territorio di maggiore valore, 3 scelta casuale.

    6. In caso di conquista, il Giudica di Tavolo effettuerà uno spostamento di carri tali da suddividere quelli disponibili fra i due stati (senza eccezioni). In caso di numero dispari di carri, quello in più dovrà essere lasciato a difesa del territorio dal quale è partito l'attacco.

    7. Il Giudice di Tavolo ha l'obbligo di cambiare un tris nel turno successivo in cui è stato ottenuto, rinforzando i propri territori in base a quanto stabilito ai punti 1 e 2.
    Vorrei una conferma per quanto riguarda il mio ruolo :
    Io entro in gioco se:
    1. gli organizzatori decidono che una persona è "troppo in ritardo"
    2. se una persona viene squalificata
    Se invece mancano persone per giocare entrano gli arbitri che seguiranno le regole riportate.
    Ho espresso chiaramente il funzionamento?
    Grazie
    VIVO LA MIA VITA UNO STATERELLO ALLA VOLTA
    Jacopo Baiocco - Sabaudia
    Buciacca non è in linea
  9. #9
     Colonnello C.te
     
    Forum Utente non accreditato
    Dal: gennaio 2003
    Da: Milano
    Prov: MI - Milano
    Messaggi: 13 820
    Profilo: 13282 visite
    Gradimento: 276
    8.5

    Re: Finale Nazionale 2007 - regolamento

    Quote Buciacca ha scritto:
    Vorrei una conferma per quanto riguarda il mio ruolo :
    Io entro in gioco se:
    1. gli organizzatori decidono che una persona è "troppo in ritardo"
    2. se una persona viene squalificata
    Se invece mancano persone per giocare entrano gli arbitri che seguiranno le regole riportate.
    Ho espresso chiaramente il funzionamento?
    Grazie
    Gli arbitri entrano in gioco solo nel caso, mai verificatosi fino ad oggi, che ci sia una situazione ingestibile con le riserve. In tutti gli altri casi, entrano le riserve.
    spartac non è in linea
  10. #10
     T. Colonnello
     
    Forum Utente non accreditato
    Dal: aprile 2003
    Prov: CA - Cagliari
    Messaggi: 5 774
    Profilo: 4142 visite
    Gradimento: 175
    7.0

    Re: Finale Nazionale 2007 - regolamento

    Quote spartac ha scritto:
    Gli arbitri sono persone di buonsenso che sanno capire quando è necessario lasciare qualche secondo in più e quando uno sta semplicemente perdendo tempo.


    Fino ad oggi, tutti sono riusciti a tenere il tempo usando un normale orologio, ma se hai bisogno di qualcosa di più sofisticato fai pure. In ogni caso, il nosto "Big Ben umano" (degioag, per la precisione) è solito scandire i momenti salienti.

    Non se n'è è mai lamentato nessuno.
    ah benissimo... non è tanto il fatto di avere qualcosa di sofisticato, è per non rimanere a guardare l'orologio ogni 5 minuti

    se poi c'è anche degio che suona le campane nei momenti salienti tanto di guadagnato!
    pardula non è in linea

Pagina 1 di 6 1 2 3 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. FINALE NAZIONALE 2008 - REGOLAMENTO
    Da spartac nel forum Nazionale 2008
    Risposte: 1
    Ultimo post: 23-10-2008, 17:43
  2. Minimod 2007 - Classifica Finale
    Da berserkerdan nel forum Modena - RisiKo! Club «Il Maialino»
    Risposte: 5
    Ultimo post: 24-04-2007, 23:43
  3. FINALE NAZIONALE - REGOLAMENTO e PROGRAMMA
    Da spartac nel forum Nazionale 2006
    Risposte: 1
    Ultimo post: 05-12-2006, 10:28

Navigazione

Tag per questa discussione