Annuncio

Annuncio

Visualizzazione da 1 a 10 di 10
Discussione: rispetto delle norme
  1. #1
     T. Col. C.te
     SuperPippa
    Premium: 2º 138p.
    GT/GS/Vitt: 5/5/3
    Forum Utente accreditato Challenge
    Dal: febbraio 2008
    Prov: GR - Grosseto
    Messaggi: 9 526
    Profilo: 4623 visite
    Gradimento: 119
    8.9

    rispetto delle norme

    Apro questa discussione per tentare di capire cosa si intende per rispetto delle norme quando si parla di ripresa dell'attività ludica.

    Al netto delle differenze tra una Regione e l'altra (il ginepraio di ordinanze è cervellotico) vorrei capire di preciso come sono state riprese le attività la dove sono riprese.

    in particolare vorrei sapere come distanziamento e sanificazioni vengono rispettate.

    Tralasciando che tante immagini viste di tornei giocati di recente tutto lasciano pensare tranne che sia stato rispettato qualcosa ( video e foto sono più che eloquenti non c'è da aggiungere parole)

    le domande più frequenti che mi vengono in mente sono :

    1) giocate con i guanti?
    2) è imposto l'uso della mascherina durante le quasi 2 ore di gioco? chi la toglie viene escluso dal tavolo ?
    3) plance , carri , dadi , sedie e tavoli sono sanificati al termine delle partite ?



    Prima che qualcuno si senta additato e parta per la tangente preciso che la richiesta è volta a capire come ripartire e non ad altro . Le immagini che ho visto sui social non mi convincono affatto che le norme siano rispettate ma bensì liberamente interpretate a proprio piacimento . Continuo a leggermi le ordinanza della Regione Toscana per cercare uno spiraglio ma proprio non lo trovo se non nella finta del rispetto con il placet di eventuali gestori poco osservanti.

    porto un esempio pratico ( parlo sempre della Toscana quindi non so altrove cosa fanno ) . I giochi di carte nei locali pubblici sono consentiti se e solo se chi siede al tavolo si igienizza le mani prima , durante e dopo le partite , i giocatori indossino le mascherine senza toglierle o portandole sul gomito/mento/fronte e se i mazzi di carte sono sostituiti con mazzi nuovi al termine del loro utilizzo.

    Ora di fronte a questo io ho difficoltà a capire come rispettare questa norma , voi che fate? avete altre disposizioni?


    grazie a chi vorrà rispondere.
  2. #2
     soldato
     
    Forum Utente accreditato Challenge
    Dal: luglio 2012
    Messaggi: 65
    Profilo: 4 visite
    Gradimento: 0
    0.0

    Re: rispetto delle norme

    Quote fortitudo ha scritto: Visualizza il messaggio
    Apro questa discussione per tentare di capire cosa si intende per rispetto delle norme quando si parla di ripresa dell'attività ludica.

    Al netto delle differenze tra una Regione e l'altra (il ginepraio di ordinanze è cervellotico) vorrei capire di preciso come sono state riprese le attività la dove sono riprese.

    in particolare vorrei sapere come distanziamento e sanificazioni vengono rispettate.

    Tralasciando che tante immagini viste di tornei giocati di recente tutto lasciano pensare tranne che sia stato rispettato qualcosa ( video e foto sono più che eloquenti non c'è da aggiungere parole)

    le domande più frequenti che mi vengono in mente sono :

    1) giocate con i guanti?
    2) è imposto l'uso della mascherina durante le quasi 2 ore di gioco? chi la toglie viene escluso dal tavolo ?
    3) plance , carri , dadi , sedie e tavoli sono sanificati al termine delle partite ?

    Prima che qualcuno si senta additato e parta per la tangente preciso che la richiesta è volta a capire come ripartire e non ad altro . Le immagini che ho visto sui social non mi convincono affatto che le norme siano rispettate ma bensì liberamente interpretate a proprio piacimento . Continuo a leggermi le ordinanza della Regione Toscana per cercare uno spiraglio ma proprio non lo trovo se non nella finta del rispetto con il placet di eventuali gestori poco osservanti.

    porto un esempio pratico ( parlo sempre della Toscana quindi non so altrove cosa fanno ) . I giochi di carte nei locali pubblici sono consentiti se e solo se chi siede al tavolo si igienizza le mani prima , durante e dopo le partite , i giocatori indossino le mascherine senza toglierle o portandole sul gomito/mento/fronte e se i mazzi di carte sono sostituiti con mazzi nuovi al termine del loro utilizzo.

    Ora di fronte a questo io ho difficoltà a capire come rispettare questa norma , voi che fate? avete altre disposizioni?


    grazie a chi vorrà rispondere.
    Buondì,
    a Firenze abbiamo fatto un primo tentativo di riapertura lo scorso martedì e lo rinnoveremo questa sera.
    - il locale in cui giochiamo è molto rigoroso, gel all'ingresso e schedatura per tracciare la presenza
    - non ci si può spostare all'interno del locale da un tavolo all'altro senza mascherina, mentre invece è consentito stare al tavolo (dove teoricamente si consuma) senza la suddetta
    - l'utilizzo dei guanti se uno si sanifica le mani sembra sia più deleterio che altro
    - la sanificazione della plancia, ed annessi, dovrebbe avvenire ogni volta, ma vero è che a differenza delle carte del tuo esempio, la plancia viene riposta per una settimana e quindi eventuale virus dovrebbe estinguersi in autonomia
    - da noi usa sputarsi l'un l'altro durante la partita.... ma questa è un'altra storia
  3. #3
     T. Col. C.te
     SuperPippa
    Premium: 2º 138p.
    GT/GS/Vitt: 5/5/3
    Forum Utente accreditato Challenge
    Dal: febbraio 2008
    Prov: GR - Grosseto
    Messaggi: 9 526
    Profilo: 4623 visite
    Gradimento: 119
    8.9

    Re: rispetto delle norme

    Quote cisco69 ha scritto: Visualizza il messaggio
    Buondì,
    a Firenze abbiamo fatto un primo tentativo di riapertura lo scorso martedì e lo rinnoveremo questa sera.
    - il locale in cui giochiamo è molto rigoroso, gel all'ingresso e schedatura per tracciare la presenza
    - non ci si può spostare all'interno del locale da un tavolo all'altro senza mascherina, mentre invece è consentito stare al tavolo (dove teoricamente si consuma) senza la suddetta
    - l'utilizzo dei guanti se uno si sanifica le mani sembra sia più deleterio che altro
    - la sanificazione della plancia, ed annessi, dovrebbe avvenire ogni volta, ma vero è che a differenza delle carte del tuo esempio, la plancia viene riposta per una settimana e quindi eventuale virus dovrebbe estinguersi in autonomia
    - da noi usa sputarsi l'un l'altro durante la partita.... ma questa è un'altra storia
    Ciao Cisco , grazie della risposta intanto.

    i miei dubbi riguardo le tue risposte , dubbi sull'interpretazione della stessa ordinanza ( almeno su questo siamo avvantaggiati) :

    il primo punto è ineccepibile , dello spostamento con DPI ok , la consumazione a questo punto mi pare più un obbligo che un'eventualità se si vuole potersi smascherare .
    I guanti li ho citati perché erano cmq obbligatori a prescindere dalle sensazioni , non lo sono più da 15 gg previa continua sanificazione mi pare ( vado a memoria ) ma non so in altre Regioni.
    l'esempio si riferiva ad eventuali tornei che prevedono partite intervallate solo da una pausa di poche ore , in tal caso resta un obbligo di santificare tutto , sedie comprese.

    Per chi ritiene troppo puntigliosa la discussione ( immagino sia una reazione normale e comprensibile) voglio solo far presente che , almeno qui , stanno prendendo decisamente sul serio la questione controlli . Dubito che il metodo sia lecito ( almeno per me non lo è ) ma che mi piaccia o meno girano "agenti provocatori" , non so come altro definirli , che ispezionano i locali . Entrano vestiti in borghese e tentano di provocare l'infrazione , se i titolari non sono svegli e preparati fioccano legnate , per questo non vorrei essere responsabile di eventuali multe e capire come poterci muovere.
  4. #4
     Maggiore
     
    Forum Utente accreditato Challenge
    Dal: agosto 2009
    Prov: VT - Viterbo
    Messaggi: 2 646
    Profilo: 1634 visite
    Gradimento: 63
    9.5

    Re: rispetto delle norme

    Allora
    Ingresso obbligatorio con mascherine.
    Obbligatorio sanificare le mani.

    Al tavolo,se distanziati da un metro,no mascherine.
    I tavoli devo essere distanziati di due metri,non dalle gambe ma dalle sedute.

    Le scatole non si possono riutilizzare prima delle 72 ore.
    All'open che faremo domenica le carte saranno in bustina e sanificate tra un turno e l'altro,così come carretti e plance con prodotti PMC .
  5. #5
     T. Col. C.te
     SuperPippa
    Forum Utente accreditato Challenge
    Dal: marzo 2009
    Prov: TR - Terni
    Messaggi: 8 765
    Profilo: 2511 visite
    Gradimento: 103
    9.1

    Re: rispetto delle norme

    Quote fortitudo ha scritto: Visualizza il messaggio
    in tal caso resta un obbligo di santificare tutto , sedie comprese.
    Oh da un maremmano non me lo sarei mai aspettato , figuriamoci da te!


    nb parlo ad assoluto titolo personale , il nostro Club non ha ripreso ancora le attività e ci siamo limitati ad un paio di amichevoli, e non so come si stanno organizzando per il prossimo futuro.

    Ho preferito declinare i recenti inviti a eventi , perchè al netto di qualunque precauzione degli organizzatori e dei locali e attività ospiti , mi sembra evidente che una partita di Risiko live , ad oggi , non c'è modo che veda rispettate le vigenti norme, anzi più o meno le viola tutte...

    Il virus non solo è ancora in circolazione ma non abbiamo certezze ancora su cosa ci riserverà l'autunno ed il ritorno ad attività al chiuso, e trovo veramente azzardato assembrare persone , magari provenienti da territori differenti.

    Eventuali scanner possono essere inutili ( vedi asintomatici e periodi di incubazione), i guanti deleteri , il rispetto dei dpi e delle norme una lisergica chimera( come dici te basta guardare foto e video), una sanificazione totale e efficace , dispendiosa e complicata per i più....

    La santificazione , invece dovrebbe essere inutile e invisa a molti

    Personalmente per ora, continuerò a limitare le mie interazioni solo a quelle necessarie, ad evitare assembramenti soprattutto con persone di regioni differenti ( non me ne vogliano ma non dovrebbe essere simpatico per nessuno il rischio di divenire un involontario vettore), in attesa di evidenze che dimostrino con assoluta certezza l'assenza di rischi.

    Mentre aspetto non succede nulla se continuo a giocare onlin e , e a limitare le partite live ai contatti più vicini , che frequento a prescindere dal gioco....



  6. #6
     Maggiore
     
    Forum Utente accreditato Challenge
    Dal: agosto 2009
    Prov: VT - Viterbo
    Messaggi: 2 646
    Profilo: 1634 visite
    Gradimento: 63
    9.5

    Re: rispetto delle norme

    Quote fortitudo ha scritto: Visualizza il messaggio
    Ciao Cisco , grazie della risposta intanto.

    i miei dubbi riguardo le tue risposte , dubbi sull'interpretazione della stessa ordinanza ( almeno su questo siamo avvantaggiati) :

    il primo punto è ineccepibile , dello spostamento con DPI ok , la consumazione a questo punto mi pare più un obbligo che un'eventualità se si vuole potersi smascherare .
    I guanti li ho citati perché erano cmq obbligatori a prescindere dalle sensazioni , non lo sono più da 15 gg previa continua sanificazione mi pare ( vado a memoria ) ma non so in altre Regioni.
    l'esempio si riferiva ad eventuali tornei che prevedono partite intervallate solo da una pausa di poche ore , in tal caso resta un obbligo di santificare tutto , sedie comprese.

    Per chi ritiene troppo puntigliosa la discussione ( immagino sia una reazione normale e comprensibile) voglio solo far presente che , almeno qui , stanno prendendo decisamente sul serio la questione controlli . Dubito che il metodo sia lecito ( almeno per me non lo è ) ma che mi piaccia o meno girano "agenti provocatori" , non so come altro definirli , che ispezionano i locali . Entrano vestiti in borghese e tentano di provocare l'infrazione , se i titolari non sono svegli e preparati fioccano legnate , per questo non vorrei essere responsabile di eventuali multe e capire come poterci muovere.
    Dimenticavo, se decidessero a priori di multare il titolare stai sereno che qualcosa lo troverebbero certamente.
    Noi, locale e non club,abbiamo un pacchetto di mascherine da donare ai clienti distratti, ovvero per quelli che entrano sprovvisti. Purtroppo da un paio di weekend si sta verificando con più frequenza.
    Abbiamo attuato tutte le misure previste ,dentro siamo ok ,ma nel quartiere non c'è controllo.
    A Montalto un' attività ha appena beccato 15mila €, giustamente ,perché la gestione degli spazi era la stessa degli anni passati,come se la pandemia non fosse in atto.

    Ritorneremo sui balconi.
  7. #7
     T. Col. C.te
     SuperPippa
    Premium: 2º 138p.
    GT/GS/Vitt: 5/5/3
    Forum Utente accreditato Challenge
    Dal: febbraio 2008
    Prov: GR - Grosseto
    Messaggi: 9 526
    Profilo: 4623 visite
    Gradimento: 119
    8.9

    Re: rispetto delle norme

    Quote lured01 ha scritto: Visualizza il messaggio
    Dimenticavo, se decidessero a priori di multare il titolare stai sereno che qualcosa lo troverebbero certamente.
    a me quello che spaventa è il modus operandi ( dei controlli intendo). Il tentativo di forzare l'infrazione è stato provato in 3 tabaccherie e 4 ristoranti ( almeno quelli che ho sentito io) , per fortuna loro hanno tutti saputo gestire la situazione ma sono convinto che prima o poi qualcuno la becca la multa.
  8. #8
     Maresciallo
     
    Forum Utente accreditato Challenge
    Dal: febbraio 2012
    Prov: GR - Grosseto
    Messaggi: 682
    Profilo: 988 visite
    Gradimento: 53
    8.0

    Re: rispetto delle norme

    Quote fortitudo ha scritto: Visualizza il messaggio
    a me quello che spaventa è il modus operandi ( dei controlli intendo). Il tentativo di forzare l'infrazione è stato provato in 3 tabaccherie e 4 ristoranti ( almeno quelli che ho sentito io) , per fortuna loro hanno tutti saputo gestire la situazione ma sono convinto che prima o poi qualcuno la becca la multa.
    Beh a porto ercole sono meno furbi che a capalbio, a parte le multe ai ragazzi beccati in fragrante hanno fatto chiudere 3 bar con multa di 800 euro come primo avvertimento....stessa modalità agenti in borghese ecc ecc
    Valentina Emidi
  9. #9
     soldato
     
    Forum Utente accreditato Challenge
    Dal: luglio 2012
    Messaggi: 65
    Profilo: 4 visite
    Gradimento: 0
    0.0

    Re: rispetto delle norme

    Quote fortitudo ha scritto: Visualizza il messaggio
    Ciao Cisco , grazie della risposta intanto.

    i miei dubbi riguardo le tue risposte , dubbi sull'interpretazione della stessa ordinanza ( almeno su questo siamo avvantaggiati) :

    il primo punto è ineccepibile , dello spostamento con DPI ok , la consumazione a questo punto mi pare più un obbligo che un'eventualità se si vuole potersi smascherare .
    I guanti li ho citati perché erano cmq obbligatori a prescindere dalle sensazioni , non lo sono più da 15 gg previa continua sanificazione mi pare ( vado a memoria ) ma non so in altre Regioni.
    l'esempio si riferiva ad eventuali tornei che prevedono partite intervallate solo da una pausa di poche ore , in tal caso resta un obbligo di santificare tutto , sedie comprese.

    Per chi ritiene troppo puntigliosa la discussione ( immagino sia una reazione normale e comprensibile) voglio solo far presente che , almeno qui , stanno prendendo decisamente sul serio la questione controlli . Dubito che il metodo sia lecito ( almeno per me non lo è ) ma che mi piaccia o meno girano "agenti provocatori" , non so come altro definirli , che ispezionano i locali . Entrano vestiti in borghese e tentano di provocare l'infrazione , se i titolari non sono svegli e preparati fioccano legnate , per questo non vorrei essere responsabile di eventuali multe e capire come poterci muovere.
    Aggiornamento,
    dopo una specifica della Regione non è stato più necessario prendere il nome ed il telefono di tutti ma solo di un rappresentante del gruppo,
    per quanto riguarda la mascherina viene chiesto di tenerla anche al tavolo se non si consuma...
    noi comunque abbiamo portato anche uno spray sanificante ed una spruzzatina ai carri l'abbiamo data.
    Sulle "provocazioni" a Firenze non mi sembra sia stata adottata una politica simile, anche perché non necessaria, se vogliono multe ne fanno
    in quantità senza necessità di provocarle.

    Giocate... con attenzione. Ma giocate
  10. #10
     soldato
     
    Forum Utente non accreditato
    Dal: gennaio 2017
    Prov: LO - Lodi
    Messaggi: 88
    Profilo: 0 visite
    Gradimento: 0
    0.0

    Re: rispetto delle norme

    Melegnano

    Stiamo giocando

    Al momento in area esterna

    - sanifichiamo i pezzi delle scatole che usiamo, però avendo un solo evento a settimana il periodo richiesto viene rispettato
    - ogni tavolo ha una confezione di gel disinfettante
    - manteniamo le distanze tra i tavoli
    - anche se giochiamo all'esterno facciamo usare le mascherine, se il giocatore le dimentica possiamo fornirle
    - i dadi e i carri personalizzati sono vietati

Discussioni simili

  1. educazione e rispetto
    Da ROSITA2 nel forum Community Board
    Risposte: 8
    Ultimo post: 11-03-2010, 16:36
  2. NON C'E' PIU' RISPETTO......
    Da duckdaffy nel forum Community Board
    Risposte: 92
    Ultimo post: 29-01-2008, 16:26
  3. Nn c'è rispetto
    Da -Humax- nel forum Archivio Challenge
    Risposte: 2
    Ultimo post: 30-03-2004, 16:20